Da che mondo è mondo ogni commerciante che possegga sia uno store on-line che, con un negozio fisico, ha interesse a vendere i propri prodotti.

Il commerciante deve imparare l’arte magica per far comprendere al suo cliente che, ha necessità di comprare il vostro prodotto.

Noi di anilonti.it sappiamo bene che questa è un’impresa difficile ma non impossibile, infatti il tutto parte dal riuscire a riconoscere quali siano i reali bisogni dei propri clienti: grazie alla nostra consulenza riuscirete non solo a definire gli obiettivi sulla base dei bisogni dei tuoi clienti, ma a riuscire a creare così una proposta di acquisto di valore.

Il commerciante deve dare sicurezza al suo cliente

Sempre più spesso accade che ci si ritrovi, al momento dell’acquisto, una persona che, nonostante magari abbia un desiderio nel possedere quel bene, spesso è titubante e insicuro quando si deve passare all’azione concreta.

Ciò si verifica, in particolar modo, quando si tenta di vendere un nuovo contratto di una compagnia telefonica, vi sentirete rispondere:

  • devo chiedere a mia moglie o a mio marito,
  • scusatemi ora vado di fretta,
  • ho cambiato da poco il gestore.

Per avere risposte diverse, da questi piccoli esempi che abbiamo elencati, i quali possono appagare il vostro lavoro, prima cosa dovete avere fiducia in voi stessi, per dare mille certezze ad un ipotetico acquirente.

Inquadrare correttamente il proprio target

La parola target, dall’inglese bersaglio, è un concetto economico che indica l’obiettivo, ovvero il traguardo da raggiungere in una determinata strategia di marketing.

Questa tecnica può essere:

  • economica
  • commerciale
  • aziendale
  • strategie di vendita

Il target, in breve è quell’elemento in grado di portare un cliente ad acquistare i prodotti che si vendono, in questo modo i clienti avranno necessità di spendere da voi.

Con questo piano di mercato riuscirete a raggiungere agli obiettivi di vendita; sarà sufficiente capire le caratteristiche e i gusti dei vostri compratori che saranno invogliati nell’acquistare sul vostro sito.

Conoscere qual è il cliente ideale, vi permetterà di raggiungerlo e trasformarlo in un acquirente.

Il web ha rivoluzionato il mondo dei prodotti e dei servizi personalizzati, eliminando molti problemi di distribuzione.

Oggi vi sono tantissime persone che i loro acquisti li svolgono via internet, in modo particolare, quest’anno, le vendite online si sono incrementate per la pandemia del Covid che, ha causato la chiusura dei negozi, non virtuali, in tutto il mondo.

Capire il cliente per vendere il proprio prodotto e puntare sulle ricerche di mercato per lanciare l’articolo 

 

Una corretta strategia sarebbe quella di vendere di tutto in tantissime categorie di distribuzione partendo da un oggetto base che logicamente avrà un prezzo minimo per poi arrivare allo stesso articolo con caratteristiche migliorate ad un prezzo maggiorato.

Tuttavia, ci sono molte persone che non hanno queste pretese così esorbitanti quindi il consiglio giusto per far comprendere al cliente che ha necessità del vostro prodotto, ritornando al discorso di prima, bisognerà puntare sulle campagne pubblicitarie in modo tale da attirare l’attenzione di questo.

Tutto è possibile creando una tattica attraverso un “campione di gruppi”: tale ricerca vi favorirà a definire meglio il progetto e possibilmente variare il prodotto/servizio prima di travolgere le vostre risorse in decisioni sbagliate.

Ad esempio, si potrebbero puntare su fattori quali:

  • cosa incuriosisce un pubblico tra i 25 e i 35 anni,
  • quali sono le loro consuetudini di acquisto,
  • che ambienti frequentano,
  • dove e come comunicano,
  • da chi e tramite quali canali vengono condizionati.

Il tutto può essere realizzato grazie ai social: ad esempio seguendo su Instagram un profilo che abbia molti follower appartenenti a questa fascia d’età e cercare di comunicare o condividere con lui il proprio prodotto.

Mettendo in atto queste strategie di analisi dei bisogni dei proprio clienti si riuscirà così a vendere il proprio prodotto.