L’assistenza agli anziani e disabili è da sempre un servizio utile e necessario per la nostra società. Sono molte le aziende o cooperative che si occupano di selezione del personale da inviare in casa di un assistito. In alternativa queste cooperative e società si affidano a società terze per la selezione dei badanti, le figure predisposte a seguire anziani e badanti, per poi inviarle dall’assistito. Insomma, questo settore è molto ben richiesto sopratutto in una società molto più frenetica rispetto a prima, dove occorre che in famiglia lavorino più di una persona e si può, purtroppo, dedicare meno tempo a seguire un proprio caro anziano o malato. Per questa ragione nascono molte cooperative di assistenza anziani, anche a domicilio, che non solo riescono a trovare un badante esperto, ma anche un OSS qualificato. Molte di queste aziende, come Nessuno è Solo di Torino, prevedono diversi pacchetti a seconda del bisogno di una famiglia. Ad esempio se non p necessaria la convivenza 24 h su 24 h, è possibile richiedere un’assistenza ad ore, dove l’addetto specializzato viene in orari prestabiliti a casa vostra e vi aiuta a badare all’anziano nei momenti dei pasti o dell’igiene personale. Sempre queste cooperative sono specializzate nell’inviarvi qualcuno di qualificato per le veglie notturne in ospedale, qualora nessuno possa occuparsene. Questo servizio è anche molto richiesto in quanto negli ospedali molto affollati il proprio caro potrebbe avere bisogno di qualche assistenza immediata.

Covid e assistenza anziani e disabili

Purtroppo l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 ha fatto rallentare di molto lo sviluppo di questo settore, dato che sono state imposte delle limitazioni agli spostamenti e ai contatti interpersonali. Ovviamente da Maggio 2020 le misure di contenimento sono state allentate, ma il problema ancora ad oggi non è stato risolto del tutto. Manca personale un po’ in tutta Italia, anche perché ad oggi si tende più ad assistere l’anziano in casa che presso delle struttura per paura dei contagi. Questa situazione sta un po’ facendo rivedere l’organizzazione del personale, dei turni e degli spostamenti, e le cooperative stanno cercando in tutti i modi di organizzarsi al meglio in occasione della nuova stagione influenzale. Un nuovo lockdown sembra essere improbabile, ma è anche vero che trovare nuovo personale OSS è molto più difficile. La richiesta rimane alta, ma si cerca di adeguarsi. Nelle cooperative di questo genere si effettuano santificazioni giornaliere e tutti gli addetti sono dotati di protezioni anti virus, in modo tale che i richiedenti di un servizio di assistenza possono essere più tranquilli.

Dove trovare una cooperativa per assistenza anziani

In ogni città ci sono delle cooperative che si occupano di ricercare per voi la figura più adatta alle vostre esigenze di assistenza. Per fare una ricerca veloce, il metodo più immediato è internet: in questo i motori di ricerca vi possono aiutare a trovare a livello locale un’agenzia badanti o simile per assistere i vostri cari. E’ bene anche leggere le recensioni di chi ha provato il servizio e di recarsi per un colloquio conoscitivo in sede, così da vedere con i propri occhi la serietà e i servizi offerti dall’agenzia.