Quando si soffre in amore, si è stati feriti da una persona che credevamo giusta e che invece poi si è rivelata quella sbagliata, il primo pensiero è quello di vendicarci di chi ci ha fatto tanto soffrire. Le ferite lasciateci da un tradimento o da un torto subito da parte di chi ritenevamo più caro sono le peggiori ferite che noi possiamo sperimentare. Se ci crogioliamo nel dolore, rischiamo di fare del male a noi stessi; meglio allora prendere attivamente le redini della nostra vita e, se la persona che ci ha ferito lo merita, vendicarci in una maniera appropriata all’offesa subita.

Detto ciò, navigando un po’ nei forum femminili e raccogliendo qualche testimonianza, facciamo un elenco (non è un consiglio, mi raccomando!) delle azioni più comuni per vendicarsi di un ex.

1) Graffiare l’auto del proprio ex. In cima alla lista delle piccole vendette che una donna può prendersi sul proprio ex sta il danneggiamento dell’auto dell’uomo in questione: graffiare la carrozzeria, rigarla, bucarne le ruote ecc.

2) Divorziare e chiedere uno sproposito in alimenti. Anche qui, le donne che intendono vendicarsi dell’ex marito possono trascinarlo in tribunale e “spennarlo” chiedendogli cifre folli per gli alimenti.

3) Se l’uomo in questione è sposato, vendicarsi minacciando di dire tutto alla moglie. In questo caso è una vendetta boomerang, cerca di creare umiliazione nel proprio ex (o nella propria ex) ma il risultato spesso è che a soffrire poi ci sono anche persone innocenti.

4) Servirsi di un rituale di magia. Ci sono anche persone che, per vendicarsi del proprio ex, scelgono di ricorrere alla magia nera o a legamenti d’amore in magia rossa  allo scopo di danneggiarlo attraverso una fattura, o un rituale pensato appositamente per far soffrire il proprio ex. E credeteci o no, sono davvero tante!

5) Infine, ricordiamo che la miglior vendetta possibile è quella di essere felici. Gli uomini sono molto territoriali, anche con le donne che hanno lasciato, e non esiste cosa che li faccia soffrire di più del vedere la propria ex felice e intenta a rifarsi una nuova vita con un altro uomo.

Prendersi una rivincita con il proprio ex?

Per questo, dopo una rottura, prendetevi il tempo necessario per recuperare la forza e la fiducia in voi stesse e, appena pronte, iniziate una nuova relazione con un uomo che vi saprà dare molto più amore e molta più felicità del vostro ex.

Vale la pena ricordare che, anche nel caso in cui il nostro o la nostra ex (per par condicio in effetti anche le donne possono lasciare e non sempre nel migliore dei modi) ci abbia ferite abbandonandoci in modo subdolo e inaspettato, anche qualora si sia comportato veramente male, di solito non vale la pena di perdere il nostro tempo a rimuginare sul torto subito e meditare vendetta. Nella maggior parte dei casi è molto meglio fare una bella risata sopra ciò che è successo, mettere un punto fermo e andare avanti con la nostra vita.

Si sa però che in molti casi ci si lascia a causa di comportamenti meschini e inqualificabili. Farla pagare a qualcuno, in pochi di questi casi, significa per se stessi avere una sorta di giustizia. Moltissime donne e molti uomini hanno dovuto subire atteggiamenti lesivi della propria dignità, specie da partners inclini alla menzogna e alla prevaricazione.

Se è vero che anche dalle situazioni negative può emergere un insegnamento, senz’altro i sopra citati ci hanno insegnato come starne alla larga. Ci sono sempre, infatti, dei segnali che indicano quando una persona per noi è tossica, bisogna saperli riconoscere, e agire nel migliore dei modi per non cadere nella loro trappola.

Si sa che non tutti sono così illuminati da gestire emozioni negative con il sorriso, tuttavia  provarci non costa nulla. Prendersi una rivincita significa sganciarsi dal problema, dal ricordo e dalle abitudini nocive.