Intrattenere i bambini non è sempre facile. Ma la fantasia, l’ingegno e soprattutto la manualità possono aiutarci molto. Avete in casa una o più scatole delle vostre scarpe? Con questi semplici oggetti, che spesso si buttano perché a forza di accumularsi non sappiamo più dove metterle, si possono realizzare tante idee creative per far divertire i più piccoli e, soprattutto, tenerli impegnati quando noi magari siamo occupati in una sessione di telelavoro a casa. Se avete acquistato un paio di scarpe nuove non buttate la scatola! Vi spieghiamo come realizzare giochi per bambini con una scatola di scarpe suggerendovi alcune simpatiche e originali idee.

Il salvadanaio

Cominciano con l’idea più classica e soprattutto semplicissima da realizzare con la vostra scatola delle scarpe: il salvadanaio. Innanzitutto potete preparare il bambino dicendogli che da oggi inizierete a risparmiare dei soldini e chiedendogli cosa si potrebbe fare con questo piccolo tesoro. Poi gli direte che costruirete insieme un salvadanaio. Il bambino sarà sicuramente entusiasti di poter fare qualcosa insieme al genitore. Per costruire quindi il salvadanaio dovrete prendere una scatola di scarpe classica, con il coperchio che si toglie. Con le forbici, dovrete incidere il centro del coperchio per creare una fessura rettangolare della larghezza di un centimetro, che corrisponderà all’entrata per mettere le monetine nel salvadanaio. Potrete quindi chiedere a vostro figlio come preferisce decorare il salvadanaio: può fare lui dei disegni sulla scatola o incollarvi un suo disegno, può attaccare adesivi o dipingerlo con tempere e pennelli.

Il gioco degli incastri

Il gioco degli incastri è molto adatto per bambini tra i 2 e i 4 anni perché li aiuta a sviluppare la manualità e a capire l’associazione dei colori. E’ un gioco educativo molto semplice da realizzare. Prendete una scatola per le scarpe, togliete il coperchio e giratela al contrario: dovrete lavorare esclusivamente sul retro di essa. Tenendo la scatola ben ferma sul tavolo, prendete dei pennarelli colorati e iniziate a disegnare sull’intera superficie della sua parte posteriore tanti pallini colorati e ben distanziati tra loro, di un diametro di almeno 3 centimetri. Usate almeno 4 colori diversi come il giallo, l’arancione, l’azzurro e il verde. Al centro di ogni pallino fate un buco abbastanza largo con la punta delle forbici. In ogni buco dovrà entrare una cannuccia in plastica colorata dello stesso colore del pallino, compito che sarà dato al bambino.

Il garage

Il garage piacerà molto ai vostri bambini, soprattutto a quelli appassionati di macchinine. Per realizzarlo avrete bisogno di una di quelle particolari scatole di scarpe che si aprono a libro, quindi non con il coperchio. Sono tipicamente quelle che si usano per contenere le scarpe dei bambini più piccoli. Poggiate su un tavolo e aprite di fronte a voi la scatola a libro mettendola in orizzontale. Sul lato più lungo, quello che vedete proprio davanti a voi, dovrete praticare con le forbici due aperture distanziate lateralmente, che corrisponderanno alle entrate delle macchinine nel garage. Dovrete quindi tagliare due rettangoli di almeno 4 centimetri per 3 centimetri. Sulla parte a libro dovrete invece tirare delle linee verticali distanziate ogni 4 centimetri con un gessetto bianco, per creare i parcheggi per le macchinine. Al bordo potrete attaccare, con lo scotch o con la colla, un pezzo di cartone grande la meta dell’apertura a libro in modo da dare vita a una rampa, che consentirà alle macchinine di salire e scendere per andare al parcheggio o nel garage.