La bellezza non va in vacanza ma noi sì e non ci rinunciamo, ne al mare ne al nostro sentirci belle. In particolare le appassionate di manicure e nail art non metteranno da parte questa loro passione neanche quando sono in vacanza in una località balneare. Certamente però sole, salsedine e acqua marina salata mettono a dura prova la nostra manicure! I continui bagni e docce rischiano di rovinarla così come l’esposizione ai forti raggi solari estivi e l’azione della sabbia. Come far durare lo smalto al mare? Scopriamo alcuni consigli provvidenziali per chi non vuole rinunciare alle sue unghie impeccabili anche in vacanza.

Il tipo di smalto

Innanzitutto se desideriamo un prodotto che duri e sia resistente anche a condizioni come la frequente immersione in acqua e ai raggi UV, dobbiamo optare per un tipo di smalto che abbia proprio queste caratteristiche quindi realizzato da case cosmetiche professionali con ingredienti certificati. Se optiamo per i prodotti giusti sicuramente avremo meno problemi di smalti sbeccati in tempo record come quelli di dubbia qualità. Per cui spendiamo un po’ di più, lasciamo perdere i prodotti economici che oltre al poco prezzo hanno anche poca qualità.

Il top coat

Vogliamo far durare lo smalto al mare? Sul colore che abbiamo scelto non dobbiamo dimenticare di stendere il top coat ossia una base trasparente protettiva. Il top coat proteggerà il colore delle nostre unghie. Dopo aver messo lo smalto metteremo il top coat ogni 3 giorni. Facendo bagni in mare e docce, si rovinerà soltanto lo strato trasparente del top coat e non il nostro smalto colorato.

Un trucco prima della partenza

C’è un trucco che si può fare prima della partenza per le vacanze al mare al fine di far durare di più lo smalto quando poi saremo sulla spiaggia. Tre giorni prima della partenza non dovrete proprio mettere lo smalto, lo metterete poi giunte sul posto vacanziero. Questo piccolo stratagemma permetterà alle vostre unghie di ossigenarsi un po’. Lo smalto terrà di più se avrete lasciato respirare le vostre unghie per tre giorni prima di rimetterlo.

Il sapone da casa

Volete far durare di più lo smalto al mare? Portatevi il sapone da casa. L’albergo fornisce spesso il bagno delle camere di saponette per l’igiene delle mani ma dovete sapere che possono essere prodotti aggressivi che possono contribuire a rovinare il vostro smalto. Per far durare di più lo smalto quando si è in vacanza la mossa giusta consiste nell’acquistare prima di partire un detergente a base di ingredienti naturali e portarlo in valigia con sé. In questo modo, quando vi insaponate le mani, lo smalto non si sbeccherà.

La protezione solare

Molto importante contro l’azione dei raggi Uv è indossare sempre al mare la protezione solare. Dobbiamo sempre stenderne uno strato generoso sul corpo per proteggere la pelle in base al nostro fototipo. Non tutti lo sanno ma la protezione solare dovrebbe essere indossata anche in Inverno. I raggi uv, anche deboli, sono sempre pericolosi e possono fomentare la comparsa di tumori cutanei. E non tutti sanno che la protezione solare va messa anche sulle unghie! Allo scopo il mercato offre la possibilità di acquistare smalti già dotati di protezione UV. Vi basterà controllare bene l’etichetta del prodotto e, se troverete la sigla UV, il gioco sarà fatto. In alternativa, quando siete in spiaggia, mettete un po’ di crema solare anche sulle unghie.