Oggi più che mai servono spazi per coltivare la cultura, l’arte, più in generale i talenti. Uno dei luoghi privilegiati è senza dubbio il web dove molti hanno l’opportunità di esprimersi e di dare voce alla propria arte. ZeroPositivo nasce su queste basi e si occupa di recensione di libri, di musica, pittura, spettacoli.

ZeroPositivo, da dove nasce l’idea

Il portale zeropositivo.eu nasce dall’idea di Emanuele Sanzone, giornalista culturale pugliese. La sua passione e curiosità per l’arte e la cultura lo portano a una laurea in lettere moderne e a fare moltissima gavetta in un quotidiano locale. Una volta trasferitosi a Milano, si laurea in Teorie e Metodi della Comunicazione e collabora con Articolo21.org, occupandosi di comunicazione culturale.

Da qui il desiderio di creare un qualcosa dove i diversi talenti potessero incontrarsi, qualcosa che fosse un punto di fermata e al contempo un punto d’inizio. Nasce così ZeroPositivo, un contenitore dedicato a tutte le forme d’arte, una community dove discutere, dove far incontrare talenti nuovi e vecchi, un blogzine che per tenere aggiornati gli appassionati sul mondo dell’arte.

Perché ZeroPositivo? Perché oltre a essere il gruppo sanguigno del fondatore del blog, lo zero rappresenta anche, come accennato prima, quel momento in cui qualcosa finisce e qualcos’altro inizia, ed è proprio il segno più a dare quella connotazione positiva e propositiva, una speranza per il futuro.

Le sezioni del blogzine

Il blogzine ZeroPositivo si divide in tre sezioni che trattano argomenti di diverse forme d’arte. Nella sezione Visioni si trattano tematiche inerenti all’arte visiva, con notizie e consigli, come per esempio l’articolo che prende in esame la pittrice messicana Frida Kahlo e ciò che oltrepassa la simbologia del suo mito, discutendo della mostra del MUDEC.

Ancora, altro articolo molto interessante, è quello sul muro di Berlino, cosa resta dopo ben 30 anni dalla sua caduta, attraverso un viaggio nella Berlino di oggi e in quella di ieri, lungo le tracce del muro, ancora oggi simbolo di un passaggio storico epocale.

Nella sezione Letture, com’è facile supporre, si trovano numerose recensioni di libri e interviste agli autori. Consigli e curiosità per chi ama il mondo della lettura, ma che possono essere visti anche come spunto e spinta per chi vuole iniziare a leggere qualcosa di attuale e interessante. Uno stimolo verso la lettura e la letteratura.

Nella sezione Sonorità, invece, il discorso passa sul piano uditivo. Per rimanere legati al tema sul muro di Berlino e sul viaggio nella città, c’è un bellissimo articolo che parla della musica che ascoltavano i giovani della vecchia DDR, dove il muro, simbolo di blocco e divisione tra le due Germanie, non poteva bloccare la diffusione della musica.

Si analizza la connessione tra il muro e la musica punk anni ‘80, la new wave, la musica dei Depeche Mode, attraverso un viaggio nelle sottoculture urbane della Berlino Est segnata dalla contestazione giovanile.

Spunti di riflessione per capire il passato e vivere il futuro

Oggi è un momento in cui l’arte può essere una vera ancora di salvataggio. Viviamo in un’epoca in cui ad avere grande valenza sono le cose volatili, fugaci, questa fredda necessità di avere tutto e subito, per poi gettarlo via non appena utilizzato. Fermarci a riflettere, anche leggendo, guardando e ascoltando quello che gli altri percepiscono e traspongono sotto forma d’arte è una chiave per interpretare il passato e imparare a vivere il futuro.

La bellezza, in tutte le sue forme d’arte, è ciò che sarà in grado di far incontrare anime, di portare a una riflessione e a un livello di coscienza e conoscenza che vada oltre la mera mercificazione di valori mordi e fuggi. ZeroPositivo è il punto di partenza, il primo gradino verso la scoperta e l’incontro di anime affini.