Spedire piccoli pacchi in Italia è un’abitudine ormai consolidata.

Scegliere un partner che assicuri prezzi economici e tempi certi  a fronte dell’indicazione di peso, dimensioni e destinazione è senza dubbio un momento da valutare con cura.

Spedire piccoli pacchi in Italia è un gesto che può essere fatto per i più svariati motivi: si passa dalla spedizione di piccoli pacchi in Italia per sorprendere un amico o la presona cara fino ad un’attività più strutturata, dedicata ad esempio ad un e-commerce.

Spedire piccoli pacchi in Italia: cosa sapere

Per spedire piccoli pacchi in Italia è importante valutare un partner affidabile.

Non esiste una regola standard che definisca i prezzi di tutti i vettori in modo univoco.

L’unica cosa necessaria da fare per iniziare a trovare la miglior offerta possibile per spedire piccoli pacchi in Italia è conoscere i requisiti necessari per valutare la spedizione.

Vediamo quali sono:

  1. Spedire piccoli pacchi in Italia: il peso

Questo è il primo dei requisiti necessari per spedire piccoli pacchi in Italia e cercare di comprendere la tariffa applicata alla spedizione.

Sia che si tratti di una spedizoine una tantum, sia che si tratti di  un’attività e-commerce , è importante che il pacco, per essere spedito, debba avere un peso che si aggiri all’incirca sui 2 chili.

Solo con questo peso si potrà valutare una spedizione pacchi in Italia che sia nella categoria dei piccoli pacchi.

2. Spedire piccoli pacchi in Italia: la frequenza

Ottenere una buona tariffa per spedire piccoli pacchi in Italia ha anche un passaggio importante e significativo in base a quanti pacchi si andranno a spedire.

Risulta evidente che più pacchi andremo a spedire, più probabile sarà l’opzione di una tariffa agevolata o in abbonamento con un corriere che possa offrire prezzi migliori.

Spedire piccoli pacchi in Italia è un importante momento che ci si può concedere per sorprendere un amico, un partner o magari un cliente importante.

Se si parla si spedire piccoli pacchi in Italia in modo sporadico sarà bene affidarsi ad un vettore che possa avere sul suo portale delle buone recensioni, in modo da affidarsi a qualcuno che gode della stima dei clienti.

3. Spedire piccoli pacchi in Italia: la distanza

Sorprendere qualcuno e spedire piccoli pacchi in Italia per far sentire il nostro affetto e la nostra attenzione a chi amiamo è un piccolo gesto che non può e non deve costare troppo.

Per spedire piccoli pacchi in Italia è bene confrontare le tariffe dei diversi spedizionieri per evitare di incappare in spedizioni esageratamente costose.

Un fattore discriminante rispetto al prezzo dello spedire piccoli pacchi in Italia è senza dubbio la destinazione.

Spedire piccoli pacchi in Italia in luoghi particolarmente impervi o sulle isole, certamente avrà un costo superiore rispetto alla spedizione in una grande città.

Un’altra grande differenza di prezzo sulle diverse tariffe della spedizione piccoli pacchi in Italia si riferisce alla distanza che intercorre tra mittente e destinatario.

Certamente spedire piccoli pacchi in Italia da Milano a Como costerà molto meno rispetto ad una spedizione che partirà dal capoluogo lombardo per finire a Bari.

Spedire piccoli pacchi in Italia: come imballare

Per essere certi di evitare che il piccolo pensiero che abbiamo scelto per una spedizione vada distrutto, c’è da fare molta attenzione a come imballiamo il pacco.

Prima di tutto è importante scegliere le dimensioni del cartone da imballo.

Il cartone dovrà essere integro, senza strappi o buchi di nessun genere.

Importante inoltre che il cartone scelto per la spedizione piccoli pacchi in Italia  sia robusto, in grado di sopportare gli spostamenti del viaggio.

Un cartone non totalmente integro infatti, potrebbe comportare il rifiuto del pacco da parte del vettore.

Per spedire piccoli pacchi in Italia in sicurezza poi, nel caso si trattasse di oggetti particolarmente fragili, è sempre bene premurarsi di imballare il contenuto con uno strato di pluriball, per proteggerlo dagli urti.

Come chiudere il pacco

Le parole d’ordine per la spedizione piccoli pacchi in Italia in modo sicuro sono due: chiusura salda.

È importante infatti assicurarsi di aver chiuso in modo ermetico il pacco, per evitare che si possa rompere o aprire durante il trasporto.

Utilizzare un nastro adesivo spesso e resistente, che possa saldare in maniera forte e precisa i lembi del cartone, è un’accortezza importante di cui tenere conto per la spedizione di piccoli pacchi in Italia in  modo sicuro.

La chiusura salda si può ottenere facendo più giri con il nastro adesivo ed assicurandosi che il pacco sia oggettivamente difficile da aprire.