Con l’inaspettata emergenza del Covid-19 si è data molta più importanza al tema della sanificazione. Ormai la mascherina chirurgica sembra essere diventata una parte di noi, e non possiamo far a meno di disinfettare le mani col terrore di contaminarci. Ora più che mai si è più consapevoli di quanto le particelle presenti nell'aria possano rivelarsi pericolose per la nostra salute, e proprio per questo si sono diffusi diversi metodi di sanificazione per ridurre queste esposizioni, tra cui la sanificazione ad ozono: qui ve ne parleremo in maniera approfondita, per mostrarvi i vantaggi che se ne possono ricavare.

 

L’ozono e le sue proprietà

 

Tutti avranno sentito parlare almeno una volta dell'ozono, ma in pochi conosceranno nello specifico le caratteristiche di questa molecola. Si tratta di un gas costituito da 3 atomi di ossigeno, da cui la sigla O3, già presente negli strati elevati della nostra atmosfera ma anche in piccola parte nell'aria che respiriamo, in quanto è generato dalle scariche elettriche dei temporali e dall'utilizzo di diverse sostanze chimiche artificiali.

È considerato un inquinante sia per l'ambiente che per l'uomo, dati gli studi scientifici in base ai quali alte concentrazioni di ozono possono produrre effetti negativi sulle specie vegetali e sul corpo umano, ma ciò non significa che l'ozono non possa apportare benefici.

Infatti, l'ozono è in grado, grazie alla sua capacità ossidante, di eliminare dall'aria e da qualsiasi superficie il 99% dei virus, batteri, muffe, acari e altri microrganismi patogeni, sterminandoli in pochissimo tempo, e in più, essendo una sostanza che si volatilizza facilmente, non rilascia componenti tossiche che possano produrre danni a lungo termine. Bisogna anche aggiungere che l'ozono non è infiammabile, per cui permette di ottenere risultati ottimali evitando l'utilizzo di altri prodotti chimici potenzialmente pericolosi, e non possiamo dimenticare la deodorizzazione, possibile grazie al potere dell'ozono di eliminare i cattivi odori.

Proprio per queste caratteristiche, l'ozono è uno dei sanificanti più usati e ricercati sul mercato, soprattutto grazie ai costi estremamente ridotti che lo rendono maggiormente accessibile rispetto ad altri metodi, e dati gli svariati risultati positivi che si è appurato possa produrre, senza gravi impatti ambientali o salutari, è stato approvato dal Ministero della Sanità per la disinfezione degli ambienti.

 

Sanificazione ad ozono: come funziona e quanto è efficace

 

La sanificazione ad ozono viene realizzata esclusivamente in luoghi in cui non siano presenti persone, animali o piante, in modo che il processo sia svolto in sicurezza e non abbia effetti dannosi diretti. Addetti professionali e specializzati nel campo utilizzano dispositivi che emanano getti di ozono, come i cosiddetti "cannoni ad ozono", certificati e collaudati prima del loro impiego per garantirne la massima funzionalità, e si curano di controllare che le singole fasi siano completate correttamente.

Il trattamento ad ozono si rivela molto più efficace di altri sistemi tradizionali, in quanto il gas riesce a penetrare facilmente anche negli angoli più remoti del locale in cui viene rilasciato, in modo da ottenere una sanificazione completa ed omogenea.

 

Settori ideali per la sanificazione ad ozono

 

Possiamo dire che la sanificazione ad ozono è un mezzo conveniente, sicuro ed utile non solo per la cura di ambienti contaminati, o infestati da insetti, ma anche per la prevenzione di qualsiasi contaminazione, come nelle sale operatorie o negli studi medici, in cui è fondamentale che qualsiasi lavoro sia svolto nella massima pulizia e senza che ci sia la possibilità che agenti contaminanti possano costituire un serio pericolo.

Se ci pensiamo, questa pratica è necessaria, soprattutto in questi ultimi tempi, in molti ambiti della realtà oltre quello sanitario, come il settore alimentare, il settore dei trasporti, e negli ambienti in cui c'è una grande affluenza di persone, come le palestre o le scuole, senza avere timore che i bambini, specialmente i più piccoli, possano entrare a contatto con sostanze nocive.

 

Per concludere, se si vuole che un ambiente sia perfettamente sano, privo di qualsiasi tipo di batteri e, al contempo, di sostanze chimiche eccessivamente forti e altrettanto dannose, la sanificazione ad ozono è una soluzione da prendere in considerazione.