In questi ultimi mesi sempre più persone cercano notizie sulla salute e benessere sul web, ma non tutte le notizie sono serie e affidabili. Bisogna quindi fare molta attenzione e ricercare solo fonti accreditate perché, purtroppo, le fake news sono sempre più numerose e frequenti. Soprattutto durante questa pandemia, il rischio di incorrere in notizie poco veritiere è estremamente elevato. Ecco qualche consiglio che potrà essere d’aiuto.

Salute e benessere, attenti alle fake news

Negli ultimi mesi, in seguito al diffondersi dell’epidemia di coronavirus, sempre più utenti ricercano informazioni sul web. Questo, di per sé, non è un male, al contrario, in particolar modo se ci si vuole tenere costantemente aggiornati. Il problema, però, si pone nel momento in cui si incorre in notizie fasulle, le cosiddette fake news.

Le fake news sono notizie prive di qualsivoglia fondamento scientifico che vengono diffuse per diversi scopi, può essere per acchiappare click, e quindi guadagnare visualizzazioni, oppure per depistare, a seconda dei casi. Quello che è certo è che discernere le notizie vere da quelle false, soprattutto in ambito scientifico, è particolarmente complesso.

Ma come si distinguono le fake news dalle notizie vere?

Prima di tutto bisogna risalire alle fonti. Ci sono fonti autorevoli, come le riviste medico scientifiche e fonti che non hanno alcun supporto della scienza. Facciamo un esempio concreto. Prendiamo per esempio una Rivista di salute e benessere come Benessere mag. Questa rivista online rappresenta un punto di riferimento autorevole per l’informazione inerente alla cura del corpo e della salute.

In questo caso come facciamo a riconoscere che si tratta di una rivista accreditata? Ebbene, la prima cosa da verificare è che sia iscritta al Tribunale Ordinario. In questo caso, Benessere mag è iscritta al tribunale Ordinario di Pavia, presso il registro stampa.

Un altro aspetto che si può verificare sono i contributi accreditati. Su Benessere mag si possono trovare contributi di medici, psicologi, giornalisti e professionisti del settore. Questi, mediante una rigorosa selezione di articoli, informazioni teoriche e operative, offrono un supporto particolarmente utile per chi vuole non solo avere informazioni, ma anche approfondire determinati argomenti.

Le testimonianze degli esperti devono essere accreditate, deve sempre esserci il nome, soprattutto quando si tratta di medici o personale sanitario, si può cercare in rete il curriculum, ma anche pubblicazioni scientifiche e collaborazioni.

Anche le date sono importanti, bisogna sempre controllare le date di pubblicazione della notizia che stiamo leggendo perché magari non si tratta di una fake news ma di una notizia obsoleta. La scienza si muove in modo molto rapido ed è necessario essere sempre al passo. Basti pensare alle recenti notizie sul covid 19, per esempio sull’utilizzo della mascherina.

All’inizio della pandemia non si pensava che l’utilizzo di questo dispositivo di protezione fosse necessario se non per le persone già infettate e per i sanitari. Durante il corso dei mesi, invece, si è scoperto che l’utilizzo massivo dei dpi aiutava a contenere la diffusione del contagio. Oggi le mascherine sono considerate uno strumento indispensabile.

Le fake news sono pericolose

Il motivo per cui è indispensabile discernere le fake news dalle notizie accreditate è che, spesso, sono fuorvianti. Ci sono numerose teorie definite “complottiste”, diffuse da “no vax” o comunque da chi vuole perorare la sua causa non adducendo dati scientifici, ma semplicemente screditando la scienza.

Ebbene, si capisce che in questo momento è particolarmente pericoloso, si pensi alla teoria che le mascherine siano dannose per la salute o che il vaccino antinfluenzale non serva a niente o sia addirittura dannoso.

La diffusione di queste notizie può indurre in comportamenti errati e pericolosi. Gli utenti, sicuramente in buona fede, cercano notizie, ma anche curiosità, sul web e si trovano davanti a una jungla di notizie false o incomplete. Si deve quindi sempre verificare la fonte e, in particolar modo per quanto riguarda le notizie sulla salute e benessere, leggere solo quelle verificabili e accreditate dalla testimonianza di veri esperti.