Il letto contenitore presenta tutte le caratteristiche dell’arredo funzionale, di cui ne è uno dei capisaldi. Al giorno d’oggi c’è una grande attenzione tra praticità e comfort, non è più come in passato, quando si tendeva a riempire la casa. Inoltre, le abitazioni stesse stanno cambiando: sono molto più piccole, e dunque bisogna investire su un tipo di arredamento molto moderno e fare scelte intelligenti.

Ammettiamolo: a volte i nostri armadi sono un gran casino. Non è facile riuscire a dividere i vestiti invernali dagli estivi, senza contare la biancheria per il letto. Ecco che il caos è assicurato, ma per fortuna in nostro soccorso arriva il letto con contenitore, una soluzione quanto mai minimal e moderna al tempo stesso. Se vuoi acquistare questa tipologia di letto, visita www.197designstore.com, dove troverai tantissime alternative in catalogo (e di grande qualità).

Cos’è il letto con contenitore

Il letto con contenitore ci permette davvero di ottimizzare gli spazi? Quanto è importante? Conviene, oppure è una scelta superflua? La risposta è che è l’unico modo per mantenere molto più in ordine la camera da letto. All’insegna della praticità e della comodità, possiamo sfruttare una delle soluzioni di design più interessanti di sempre dell’ultimo periodo.

A cosa serve davvero il letto contenitore? Ci sono tantissime persone che hanno molto poco spazio in casa, e che dunque devono affidarsi ad alcune proposte molto carine, con un design oltretutto quasi minimal, moderno, ma non mancano degli stili rustici o shabby chic, contemporanee, per venire incontro alle esigenze di tutti i consumatori.

Vantaggi del letto con contenitore

Quali sono gli effettivi vantaggi di questo arredo super funzionale? Iniziamo sicuramente dal risparmio di spazio offerto. Il box è infatti ricavato nel telaio del letto, e pertanto è possibile dedicare quello spazio alle coperte più pesanti, che prendono sempre tanto spazio nell’armadio.

Ovviamente, possiamo forse dimenticare della praticità e della grande organizzazione offerta? Assolutamente no, dal momento in cui possiamo riporre tutto ciò che è ritenuto superfluo avere nell’armadio, e che dunque non serve avere a portata di mano.

Infine, l’ordine è il vantaggio più interessante, ma anche i costi non sono da meno. Si possono persino valutare delle buste salva-spazio, così da non oberare l’armadio o gli stessi cassettoni, ma anzi ricavare ancora più spazio. Una scelta comoda e salvaspazio, di cui però si deve tenere conto di alcuni fattori.

In primis, il meccanismo di apertura: in genere si consiglia sempre di scegliere un letto con contenitore facile da aprire e ovviamente abbastanza solido. In questo modo il sollevamento non sarà in alcun modo complesso. Ovviamente, tra gli altri aspetti da considerare, la facilità di montaggio o smontaggio: durante le pulizie, che altrimenti sarebbero un po’ complesse, investire su un meccanismo semplice è la soluzione migliore.

Arredo funzionale: pratico, confortevole, moderno

Come si progetta un arredo funzionale? Avere un appartamento minimal e intelligente vuol dire ottimizzare gli spazi a disposizione. Il futuro del settore immobiliare è destinato a cambiare, e si sta facendo sempre più largo l’idea di una casa su misura. Dalla scelta dei materiali fino a una chiara influenza pratica e funzionale, anche i colori e i giochi di luce hanno un peso.

La regola del design funzionale è di investire sulle forme semplici e lineari, quasi geometriche. Per ampliare lo spazio, è fondamentale decidere una disposizione a incastro, senza però oberare di soprammobili. Per quanto riguarda i colori, il bianco e le sfumature sono la scelta migliore. Un letto con contenitore ti darà tutto ciò di cui hai bisogno, e con il minimo sforzo (e senza spendere tanto). Perfetto anche per la camera matrimoniale o per la singola.