I bambini hanno capelli molto fini che necessitano di cure delicate. Nel caso delle femminucce, che tendono a portare i capelli lunghi nella maggior parte dei casi, è molto importante una cura adeguata dei capelli con shampoo delicati e possibilmente districanti. Le bambine infatti, sempre molto prese dall’attività di gioco, se non hanno i capelli legati o acconciati in qualche modo, tenderanno a ritrovarsi con molti fastidiosi nodi tra le ciocche, difficili da sciogliere e anche dolorosi a volte da eliminare. E’ davvero brutto poi dover ricorrere alle forbici quando i nodi sono troppi e i capelli non si riescono più a pettinare. In questo articolo scopriremo come acconciare i capelli a una bambina, come creare acconciature belle ma anche utili per il gioco o per la scuola, per tenere in ordine i capelli sempre ben pettinati senza il bisogno di dover ricorrere a soluzioni estreme come un taglio netto corto.

Code e codini

Il modo più classico per tenere in ordine i capelli a una bambina con un’acconciatura pratica, ad esempio per la scuola, è quello di farle la coda o le codine. La coda si può scegliere se farla alta o bassa, pettinando i capelli alla bimba indietro e fermandoli con un elastico sulla nuca o in basso sul collo. Molto carine sono le due codine laterali: i capelli vanno pettinati con la riga in mezzo cercando di ottenere due parti simmetriche, che andranno raccolte sopra le orecchie e fermate con un elastico colorato. Con code e codini i capelli della bambina saranno certamente in ordine. Si dice anche che questo sia un modo per evitare gli allarmi pidocchi in classe: i fastidiosi insetti non riusciranno infatti ad attecchire sui capelli legati.

Trecce e capelli mossi

Le trecce sono molto belle da fare a una bambina. E’ molto facile realizzarle intrecciando tre ciocche partendo dall’attaccatura dei capelli. La treccia si chiuderà alla sua fine, sulle punte, tramite l’arrotolamento di un elastico. Possiamo decidere se fare a una bambina una o due trecce intrecciando la coda o le codine. Possiamo anche farle più trecce, per un’acconciatura sbarazzina e simpatica. Queste acconciature vanno bene per la scuola mentre, per un’occasione speciale come una comunione, possiamo rendere mossi i capelli della nostra bambina proprio grazie alle trecce. La sera prima dell’evento importante, dovremo lavarle normalmente i capelli quindi asciugarli. Provvederemo quindi a farle le trecce. Basteranno anche soltanto le due laterali. La bimba dovrà dormire con le trecce fino alla mattina seguente, quando le scioglieremo. La sua pettinatura sarà magicamente cambiata da liscia a mossa.

Per chi ha i capelli corti

Se abbiamo tagliato i capelli corti a nostra figlia, stanche dell’aspetto disordinato e dei tanti nodi, possiamo comunque inventarci qualcosa di grazioso per l’acconciatura. Possiamo farle indossare fasce colorate nelle più diverse fantasie, che avranno magari l’effetto di alzarle la fronte o, se poste sopra una frangia corta, di farla sembrare più lunga. Le fasce certamente vanno bene anche per le bimbe con i capelli lunghi, che aiutano a tenere in ordine. Molto carino è applicare sui capelli forcine colorate a forma di animaletto con la codina variopinta: sembreranno ciocche di capelli più lunghi. Se la nostra bambina ha i capelli corti possiamo poi utilizzare i gessetti colorati per bambini su una o due ciocche: si tratta di prodotti atossici che vanno via con l’acqua senza problemi e renderanno l’acconciatura davvero diversa e originale.