La festività del Carnevale è alle porte con la sua allegria e i suoi coriandoli multicolore. Per rispettare le tradizioni vogliamo suggerirvi per tempo la ricetta per realizzare uno dei dolci tipici e caratteristici che rappresentano questa allegra festa. Si tratta delle chiacchiere di carnevale. Queste sono golose e invitanti sfoglie fritte tipicamente spolverate di zucchero a velo. Questi dolci vengono preparati in molte Regioni italiane e assumono diversi nomi. Non solo chiacchiere quindi ma anche frappe, bugie, crostoli, galani, cenci. Le ricette reginali presentano a confronto tra loro piccole varianti nella scelta degli aromi e nello stendere la sfoglia. Noi vi daremo la ricetta originale delle chiacchiere per avere sulla tavola delle feste un dolce sottile, friabile e croccante. Chiacchiere di Carnevale: ricetta e procedimento.

Gli ingredienti

Cominciamo a illustrarvi gli ingredienti da tenere da parte per realizzare un bel vassoio con una cinquantina di chiacchiere da servire ai vostri ospiti. Per realizzarle vi serviranno:

  • 300 grammi di farina 00;
  • 2 uova;
  • 40 grammi di zucchero bianco;
  • 30 grammi di burro;
  • 60 grammi di latte intero;
  • 2 cucchiai di liquore;
  • la scorza grattuggiata di un limone;
  • sale q.b.
  • olio di semi di girasole q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento

Preparare le chiacchiere di carnevale richiederà circa mezz’ora del vostro tempo. Per la cottura ci vorrà invece un quarto d’ora. Il tempo totale per realizzare le chiacchiere è quindi di 45 minuti. Dovrete incominciare mettendo in una ciotola la farina con lo zucchero e un pizzico di sale. Dovrete fare un buco al centro e mettere le uova, il burro fuso, la scorza di limone grattuggiata, un cucchiaio di liquore a vostra scelta. Ad esempio possono andare bene la grappa o il rum. Dovrete quindi mescolare i liquidi con una forchetta quindi inglobare la farina. Dovrete ottenere un impasto cremoso
quindi aggiungere il latte. Continuate ad amalgamare finché l’impasto non si staccherà dalla ciotola. Allora formerete una palla da avvolgere in una pellicola per alimenti. Dovrete lasciate a riposo a temperatura ambiente per 20 minuti.

Trascorso il tempo prendete la palla e dividetela in tre parti. Stendete ogni pezzo con il mattarello su un piano infarinato, dando uno spessore il più possibile sottile. Ripiegate la sfoglia su se stessa per un paio di volte. Staccate un pezzo di impasto con le mani e appiattitelo creando una lunghezza di circa 10 centimetri. Delineatene i contorni laterali con una rotella taglia pasta zigrinata e tagliate in modo  obliquo. Ripetete il procedimento con tutto l’impasto. Avrete ottenuto dei rettangoli che saranno le chiacchiere da friggere. Per questa operazione munitevi di un pentolino a bordi alti e versatevi un abbondante quantitativo di olio di semi di girasole da far scaldare sul fornello. Friggere le chiacchiere a due a due immergendole nell’olio e assicuratevi che la doratura sia ottimale da entrambi i lati. Prelevatele con un mestolo forato e mettetele su un piatto con della carta assorbente.

Quando avrete fritto tutte le chiacchiere le dovrete far raffreddare. Quando i dolci saranno freddi li spolvererete con lo zucchero a velo. Potrete quindi metterle in un vassoio e servirle ai vostri ospiti. 

Conservare le chiacchiere

Se volete conservare le vostre chiacchiere di Carnevale affinché siano buone anche successivamente alla preparazione sul momento, potrete sigillarle in appositi sacchetti di plastica per alimenti. Dovrete fare molta attenzione a non rovinarle e non schiacciarle. Come potrete vedere sono molto fragili e si rompono facilmente. Fate attenzione perché potreste ritrovarvi con sacchetti pieni di briciole! Se riuscite a conservare le chiacchiere nella maniera più corretta, questi gustosi dolci dureranno anche 6 giorni.