Se questi quasi due anni di pandemia Covid-19 sono stati sicuramente difficili, soprattutto dal punto di vista economico per tanti settori in particolare quello automobilistico.

Non a caso tutti coloro che avevano in procinto di rottamare la propria auto per vari motivi, legati alla vecchiaia, ai troppi km, oppure semplicemente perché la famiglia si è allargata e c’è bisogno di più spazio, vi hanno rinunciato per qualcosa di più importante oppure per risparmiare denaro.

Oggi invece grazie al ritorno degli incentivi sarà possibile acquistare delle auto a km zero tramite portali qualificati come www.fiatpavan.it, che altro non sono che delle vetture nuove già immatricolate dalla concessionaria e in pronta consegna: in questo modo si potrà unire all’utilità, anche il comfort, la bellezza e il risparmio.

Auto a km zero: ecco dove acquistarla

Come affermato, fortunatamente sono tornati gli incentivi statali, e proprio per questo è il momento migliore per comprare un’auto a km zero; grazie al supporto di Fiat Pavan, potrete trovare tutto ciò che corrisponde alle vostre esigente e non dovrete accontentarvi, perché potrete prendere le macchine migliori, ad un prezzo basso ed economico, sia che essa sia un auto a km zero sia che si tratti di un altro veicolo.

Potreste anche decidere di acquistare l’auto a km zero per vostro figlio neopatentato (nonostante l’anno e la situazione sanitaria, i ragazzi hanno continuato a prendere la patente), dal momento che non potete più aspettare e avrete certamente bisogno di un’auto che accontenti sia le vostre richieste economiche, le esigenze dei vostri figli, ma anche i limiti di potenza imposti ai neopatentati.

Ovviamente nessun genitore vuole comprare un’auto usata, anche perché chi vende potrebbe mentirvi sui chilometri e sulle condizioni dell’auto cosa che potrebbe comportavi una spesa eccessiva per ogni singola riparazione.

Ecco che optare per un’auto a km zero si rivela la scelta migliore, a prescindere da che voi siate un neopatentato, o una persona avventurosa e amante dei viaggi fuori strada e delle ruote sporche di fango, o semplicemente un grande amante dei giri in città; inoltre, grazie alle agevolazioni fiscali che di norma vengono offerte, si potrà scegliere il veicolo che più piace.

Ritornano le fasce per i nuovi incentivi

Per gli autoveicoli nuovi ritornano le già conosciute fasce 0 – 60 g di CO2/km e 61 – 135 g/km mentre quelli usati Euro 6 hanno un’unica fascia fino a 160 g/km.

Potrete, quindi, comprare un’auto a km zero, che essa sia una citycar o un Suv.

La previsione di finanziamento vede 50 milioni di euro per l’acquisto di un’auto nuova con emissioni di CO2 fino a g/km: si tratta delle auto elettriche e delle ibride Plug-in. 100 milioni di euro andranno alle vetture con emissioni di CO2 fra 61 e 135 g/km: questa è una categoria importante perché comprende molte vetture come le auto a benzina, diesel, le ibride mild e full.

I rimanenti 100 milioni di euro vanno alle auto usate Euro 6 con emissioni fino a 160 g/km, divise in 3 fasce.

Riguardo la fascia più affollata di vetture incentivabili, quella con emissioni fra 61e135 g/km di CO2, i 100 milioni indicati dalla bozza degli emendamenti sono erogati solamente rottamando una vettura usata con almeno dieci anni di età.

È bene però affrettarsi, poiché questo incentivo durerà solo pochi mesi.

Per ottenere l’incentivo di un’auto usata Euro 6 è necessario che l’acquirente sia una persona fisica, che l’auto sia particolarmente vecchia, ovvero che abbia più di dieci anni.

I vari bonus variano in base all’auto e alla sua emissione, dai 4.500 euro a 2.500 euro; si varia anche i base alla rottamazione.

Non c’è quindi più niente da aspettare, con le nuove auto km zero e i nuovi incentivi è arrivato il momento di prendersi cura di sé stessi e della propria guida.