Arredare una cucina nel 2020 non è affatto semplice. Certo, ci sono dei trend che vanno per la maggiore ma l’infinità di possibilità che puoi trovare apre un mondo dalle tante opportunità offerte.

Ma, se da un lato è un’occasione importante, dall’altro può farti perdere di vista, poi, davvero come puoi aggiungere un vero valore per la tua cucina.

Ecco, quindi, alcuni suggerimenti sui trend del 2020.

Stile minimal

In questo articolo vedremo quali sono i trend del 2020 per quanto riguarda l’arredo delle cucine in Italia e nel mondo! Il primo punto, che è forse quello più lampante, è la vittoria dello stile minimal rispetto al barocco.

Ciò significa che ci sono meno oggetti e più spazio per ‘respirare’ o anche camminare. Si sta perdendo via via sempre di più anche le tante calamite che ci sono sui frigoriferi. Il trend è quello di less is more. Noi non sappiamo se sia giusto o sbagliato ma ci basti sapere che questa è la tendenza.

Colori non forti

Lo stile minimal accompagnato da colori forti stonerebbe. Proprio per questo, i colori diventano tenui, chiari, quasi invisibili. È difficile, oggi, trovare una cucina dalle tonalità forti che si mettono ben in evidenza.

I colori, quindi, rivestono di una certa eleganza gli elettrodomestici o, comunque, tutto ciò che riguarda la cucina. In ogni caso, però, ciò non vuol dire che la cucina debba essere una stanza a sé stante.

I colori devono avere un unicum con lo stile generale di tutto l’appartamento o della abitazione in cui vivi. E non solo. L’abbinamento con il ‘mondo di fuori’ può essere un’ottima soluzione che tanti stanno praticando in questo 2020.

Qualche esempio? Se vivi vicino al mare, i colori che vanno maggiore sono il bianco e il blu mentre in montagna magari è il verde il colore principale.

Le cucine che non toccano terra

Questa è una vera e propria rivoluzione di stile: le cucine che non toccano terra. Prendi questa frase in senso metaforico ovviamente, nel senso che, praticamente, si tratta di una nuova moda che ti offre dei notevoli vantaggi, prima di tutto estetici.

Partiamo proprio da qui. Una cucina che non tocca terra significa che la base non è a terra ma è qualche centimetro più su. Sembra quasi che stia volando e che sia sospesa in aria. Un bell’effetto, indipendentemente da tutto.

Per quanto riguarda la praticità, invece, in questo modo potrai pulire davvero tutto il mobile o il ripiano. Chissà quante volte, ad esempio, non hai pulito la base di un mobile perché toccava terra e non potevi alzarlo.

Con la cucina che non tocca terra, ti basta semplicemente piegarti un po’ e poter pulire tutto come meglio credi.

La cucina a scomparsa

Guadagnare spazio oggi è un must. Le case non sono più le regge di un tempo e, anzi, si preferisce sempre scegliere un appartamento più piccolo, anche semplicemente per comodità. Ma, comunque, anche in case non grandi è necessario che ci siano alcune stanze imprescindibili, come la cucina. Per ovviare a ciò, ci sono le cucine a scomparsa.

In pratica, ci sono dei piccoli spazi che si ‘nascondono’ dietro ai mobili, in modo da farti guadagnare quei metri che ti danno anche la libertà di poter camminare un po’ e avere un discreto spazio.

Spesso, questa formula viene usata anche e soprattutto per oscurare delle parti che possono non piacere. Anche perché, a un occhio non particolarmente attento, sembrano semplicemente degli armadi. Senza sapere che, dietro, nascondono un vero e proprio mondo. Il tuo mondo, dove prepari i piatti migliori.

W la tecnologia!

La tecnologia, oggi, ha invaso tutta la cucina. Si è partiti dal piano a induzione, che porta con sé vantaggi e svantaggi, per poi finire a qualcosa di molto più avanzato.

Non c’è un’area che non sia stata coinvolta dalla rivoluzione tecnologica di questi ultimi. Oltre a nuovi elettrodomestici, infatti, ci sono, ad esempio, i robot lavapavimenti. Tu ti riposi, imposti il loro lavoro e il gioco è fatto.

Guadagni tempo e, a lungo andare, anche soldi. Non è solo questo. Google Home e Alex ormai sono sempre più comuni. Con un semplice comando vocale puoi impostare diverse azioni. Dalle più banali a quelle più importanti.

Se stai facendo le pulizie e vuoi mettere la tua canzone preferita ti basta dirlo ai tuoi assistenti vocali. O, ancora, puoi dirgli di attivare tutto il sistema di robotica per cui, magari, vengono chiuse tutte le finestre.

Oltre a ciò, anche i prodotti per la cucina hanno assunto una nuova veste. Non sono più prodotti che devi ‘nascondere’ perché, magari, brutti. Ma, anzi, spesso costituiscono un utile complemento d’arredo da mettere ben in evidenza.

Ti basta guardare le friggitrici ad aria o i forni per la pizza. Tutti uno più bello dell’altro!