La musica ha un ruolo molto importante nella crescita e nello sviluppo dei bambini. Seguire il ritmo, intonare le note, sono un grande stimolo, ma ancor di più lo è “fare” musica. Tutti i bambini amano produrre suoni, alcuni manifestano questo piacere in modo inequivocabile, ma siamo noi genitori, la maggior parte delle volte, a combinare disastri. Qui vediamo come scegliere lo strumento musicale più adatto, in particolare peri bambini, ma anche per chi vuole iniziare a suonare da adulto.

Scegliere lo strumento musicale, da dove iniziare

Quando un bambino manifesta un’attitudine verso la musica, magari strimpellando quegli strumenti musicali per bambini, i genitori partono subito in quarta a fare progetti e gli programmano i loro prossimi 15 anni di vita tra lezioni private e studi scolastici.

Non è così che funziona. Tutti i bambini manifestano interesse per la musica, ma da qui a farne direttori d’orchestra ce ne passa. La cosa migliore è vedere se quest’attitudine si svilupperà negli anni. Se per esempio abbiamo qualche strumento musicale in casa e il bambino dovesse iniziare a suonarlo, perché magari vede in fratellino o sorellina maggiore che lo suona o i genitori, allora sarà possibile assecondare tale inclinazione.

Assecondare, infatti, è la parola d’ordine, mai imporre. Se il bambino fosse davvero un talento lo dimostrerà, possiamo starne certi.

Quando scegliere uno strumento

A meno che, appunto, il bambino non sia un fuori classe e fin dalla più tenera età non dimostri di avere un particolare talento, in tal caso la scelta dello strumento può avvenire più precocemente, di norma si aspetta che il bambino abbia tra i 6 e gli 8 anni circa, ovvero, quando inizierà a manifestare interesse autonomo verso la musica.

Potrebbe essere lui stesso a chiedere di suonare un determinato strumento, in tal caso assecondiamolo e facciamoglielo provare, senza spendere da subito cifre impossibili. I bambini cambiano idea molto rapidamente.

La cosa migliore da fare, appunto, è fargli provare gli strumenti verso i quali manifesta interesse e questo consiglio vale anche per gli adulti: per capire quale sia lo strumento più adatto alle proprie inclinazioni l’unico modo è provarlo.

In linea generale i bambini sono molto attratti dal pianoforte e dalla chitarra, spesso anche dalla batteria, più raramente per archi e fiati, soprattutto quando sono molto piccoli. Le scuole secondarie a indirizzo musicale danno la possibilità di provare gli strumenti prima di scegliere.

Il pianoforte digitale per studiare anche in appartamento

Come dicevamo, il pianoforte è uno degli strumenti musicali più amati dai bambini, ma la prima domanda che si pone un genitore è quale pianoforte scegliere, pensando da subito ai grandi pianoforti a coda. Assolutamente non è il caso, a meno che non si abbia uno spazio davvero ampio. Diversamente ci sono tantissime alternative valide.

Oggi come oggi la scelta migliore è quella di acquistare un pianoforte digitale, un ottimo compromesso per potersi esercitare anche in appartamento. Il pianoforte digitale, infatti, è uno strumento del tutto simile al pianoforte, ma che ha un meccanismo di funzionamento diverso: si tratta di uno strumento elettronico che riproduce non solo il suono del piano, ma anche la pressione dei tasti, in modo da rendere davvero simile al pianoforte la sua resa.

Il piano digitale ha molti vantaggi, il primo, come detto, è che può essere suonato a casa: essendo uno strumento elettronico consente di regolare il volume e può essere utilizzato anche con le cuffie.

Il secondo è il prezzo, decisamente più abbordabile di quello di un pianoforte classico. Vediamo allora come ci possiamo orientare nell’acquisto. Il piano digitale ha 88 tasti e il consiglio è quello di sceglierne uno con i tasti pesati proprio per avere un’esperienza molto più vicina a quella del pianoforte.

Ci sono diversi modelli tra cui scegliere e la scelta dipende sia dallo spazio a disposizione che dal budget oltre che da quanto si voglia avere un’esperienza di suono simile a quella del piano acustico, qui su pianofortedigitale.com ci sono diverse opzioni con tutte le relative descrizioni.

Una volta deciso quale tipologia e marca di pianoforte digitale acquistare, si dovrà acquistare anche una seduta idonea per poter suonare nella posizione corretta.

Infine, il consiglio è sempre quello di non forzare i bambini o i ragazzi, diversamente si potrebbe incrinare il loro rapporto con la musica e questo sarebbe un vero peccato perché la musica aiuta a crescere e Verdine sviluppare destrezza e competenze in generale.