Sicuramente ti sarà capitato di rientrare dal lavoro e notare di avere un problema con la porta di casa che non si apre o che addirittura la serratura si era rotta.

In questo caso la soluzione è quella di chiamare il pronto intervento fabbro Como che in poco tempo riuscirà a risolverti il problema e a permetterti di rientrare in casa.

Devi infatti sapere che il pronto intervento fabbro Como, grazie ad una serie di strumenti ed alla sua esperienza, riesce a sbloccare o aprire una porta: grazie a Fabbro Como, il pronto intervento attivo tutto l’anno, non dovrai più preoccuparti di restare tanto tempo fuori ad aspettare; in breve tempo arriverà a risolvere il tuo problema, anche se dovesse trattarsi della sostituzione della serratura.

Ovviamente, è naturale chiedersi come faccia un fabbro ad aprire la porta se la serratura non si apre o è rotta; ebbene abbiamo ideato questo post allo scopo di farti scoprire quali sono i metodi più utilizzati dal pronto intervento fabbro Como.

I cinque metodi usati dal pronto intervento fabbro Como per sbloccare le porte

In generale si distinguono 5 differenti metodologie attraverso le quali un fabbro riesce a sbloccare una porta:

  1. lock picking – è un sistema non invasivo per aprire le porte bloccate, e si pratica utilizzando strumenti speciali che servono ad allineare i perni e le levette di una serratura. L’abile esperienza del fabbro gli consente di posizionare gli strumenti in modo tale da consentire l’apertura della porta bloccata;
  2. uso di una carta laminata – esistono carte laminate progettate per sbloccare le porte. È un metodo molto difficile da attuare, perché richiede il far passare la carta laminata nello spazio tra la porta ed il telaio. La carta, scorrendo nella piccola fessura, fa scivolare fuori il fermo della serratura dalla sua posizione sbloccando la porta;
  3. foratura della serratura – nei casi più gravi, in cui non si riesce con nessuno dei due precedenti metodi a sbloccare la porta o quando è installata una serratura ad alta sicurezza, il pronto intervento fabbro Como dovrà necessariamente trapanare la parte della serratura che ne impedisce la rotazione facendo attenzione a dove effettuare il foro attraverso un movimento veloce e non troppo invasivo;
  4. utilizzo di un boroscopio – anche questo, come il primo metodo, prevede l’uso di uno strumento speciale realizzato da una barra curva progettata per essere introdotta all’interno della buca della cassetta delle lettere, posta in diverse porte di ingresso. Una volta inserito lo strumento, il fabbro riesce a raggiungere il lato interno di una porta e quindi la serratura. Ovviamente, questo strumento non è utilizzabile se non si ha la cassetta delle lettere fissata sulla porta;
  5. praticare un foro nella porta – come per il punto numero tre, anche questo metodo di intervento è invasivo e per arrecare il minor danno possibile all’oggetto deve essere fatto solo da fabbri esperti. Il fabbro pratica un foro piccolo vicino alla serratura e usa uno strumento per raggiungerne la parte interna da sbloccare e aprire. Anche in questo caso questo genere di soluzione generalmente viene utilizzata per le serrature ad alta sicurezza.

Tutte le soluzioni che elencate non possono essere svolte in autonomia perché, oltre a non possedere la giusta attrezzatura per effettuare il lavoro, la maggior parte delle persone non ha l’esperienza necessaria per sbloccare una porta senza danneggiarla irrimediabilmente, soprattutto se si tratta di forare o bucare porta o serratura.

Oltre a tutte queste operazioni, il fabbro non si occupa solo di attività di pronto intervento o di sbloccaggio di porte, ma si occupa anche di lavori artigianali su oggetti in ferro come possono essere la realizzazione di grate e inferriate che possono essere installate su una casa per proteggerla dai ladri e aumentarne il grado di sicurezza.