Eseguire dei lavori in quota, come il rifacimento di un cornicione o di un poggiolo, sistemare l’intonaco che negli anni si è deteriorato, la riparazione della grondaia, comporta una spesa, che, sovente, è incisiva. Questo anche per via del fatto che è necessario piazzare strutture che consentano agli operai di eseguire i lavori. Per risparmiare, però, ci si può rivolgere a una ditta che effettua lavori di edilizia acrobatica, edilizia su fune, lavoro in quota, vediamo di cosa si tratta.

Lavoro in quota, non per forza occorre il ponteggio

Lavorare in altezza significa avere bisogno di utilizzare delle impalcature, ponteggi o dei cestelli elevatori Si tratta di una tipologia di intervento che, pur se eseguita a norma, ha dei rischi. Mobilitare tali strumenti, poi, ha dei costi, costi che incidono sul preventivo del lavoro che, magari, non è nemmeno troppo impegnativo, ma che per la particolarità della sua posizione richiede un intervento più complesso.

Ma davvero non ci sono alternative? Si deve per forza lavorare in questa modalità o è possibile procedere diversamente? La buona notizia è che c’è un’alternativa che consente di arrivare a risparmiare perfino il 40% sull’uso dei ponteggi. Si tratta del lavoro in fune, ovvero, una modalità di lavoro edile acrobatico, effettuato da operai esperti non solo in edilizia, ma anche nell’esecuzione dei lavori mediante l’utilizzo di tecniche alpinistiche.

Il muratore su corda

Chi è il muratore su corda? Proviamo a fare un breve identikit di questa figura professionale. Il muratore su corda è, in primis, un muratore, quindi un professionista che ha tutte le conoscenze e le competenze per poter operare in modo impeccabile. Conosce quindi il mestiere, senza dubbio, ma conosce anche delle tecniche alpinistiche e l’utilizzo delle corde per poter eseguire tali lavori senza l’utilizzo di ponteggi.

Questo modo di lavorare ritorna molto utile non solamente nel caso si desideri risparmiare, ma soprattutto quando si ha necessità di un intervento laddove fosse impossibile, per questioni logistiche, montare una struttura di ponteggio o un elevatore.

Quando serve l’edilizia acrobatica

Come abbiamo detto, gli interventi di edilizia acrobatica possono essere sfruttati in tutti quei casi in cui non è possibile montare un ponteggio o utilizzare un elevatore, oppure quando si desidera risparmiare sui costi.

Gli interventi possono essere effettuati per pulizie grondaie, per la tinteggiatura delle facciate o per la messa in sicurezza, in generale, dell’edificio, così come per la manutenzione o per la pulizia delle grondaie e canne fumarie.

Edilcord, edilizia acrobatica a Crotone, Catanzaro e Cosenza

Lo staff di Edilcord arriva finalmente in Calabria, a Crotone, Catanzaro e Cosenza, dopo aver maturato una lunga esperienza in altre aziende di lavori in quota in diverse città italiane quali Bologna, Roma e Rimini. Tutti i tecnici sono formati secondo la normativa nazionale e utilizzano esclusivamente attrezzature certificate e testate per effettuare i lavori in quota, perché la sicurezza per l’azienda è al primo posto.

Utilizza solo tecniche innovative e all’avanguardia, come la doppia fune di sicurezza, che permette al cliente non solo servizi di elevata qualità, ma anche l’abbattimento dei costi del ponteggio. Edilcord si occupa del ripristino di intere facciate o balconi, della pulizia della canna fumaria e, comunque dei lavori in quota in genere.

Effettua, inoltre, anche lavori parziali degli edifici, con il vantaggio di consentire al cliente di frazionarli nel tempo, così da non dover affrontare i costi del ponteggio anche in quei momenti in cui effettivamente resta fermo e dunque non servirebbe.

Ma non è tutto, perché Edilcord può intervenire anche in tutti i tipi di scarichi lenti o intasati con delle particolari sonde in acciaio, in modo da liberarli rapidamente da eventuali ostruzioni senza, quindi, l’utilizzo di pericolose sostanze chimiche. Puoi trovare tutte le informazioni che desideri e tutti i contatti direttamente sul portale edilcord.it.