Ci sono alcune semplici regole da considerare per poter arredare una casa di campagna. Le idee non mancano di certo e permettono di creare la giusta atmosfera relax per ogni persona che voglia trovarsi a proprio agio nella casa al di fuori della città. Il tutto, sempre all’insegna della comodità e della praticità.

I materiali migliori per arredare una casa di campagna

La casa di campagna può essere un’ottima occasione per creare dei comodi angoli rustici. In un luogo del genere regna sicuramente la convivialità e un’atmosfera rilassante all’insegna dello stile retrò. Ci sono alcuni materiali che possono essere particolarmente utili per chi ha voglia di arredare con gusto, ovvero legno, rattan e bambù e l’immancabile ferro. Questo sempre perché si sposano perfettamente con svariate tipologie di arredamenti e accessori da inserire all’interno dell’ambiente domestico.

Il legno per una casa fuori città

Il legno è senza dubbio uno dei migliori materiali che si possano usare per arredare una casa rustica. Questo domina in questi ambienti dato che ci sono mobili antichi o anche ristrutturati, oltre a tavoli e altri oggetti che derivano da materiali di recupero. Un’ottima idea potrebbe essere quella di usare i pallet per realizzare delle comode sedute, ottime sia da interno che da esterno, per esempio. Tali pallet vanno ben fissati tra di loro mediante appositi collanti, su cui si possono disporre dei cuscini così da dar vita a delle accoglienti poltroncine. Così come, potrebbero diventare dei tavolini eccellenti a livello di praticità: basterà incollarvi sopra una superficie in vetro così da avere un appoggio sicuro.

Rattan e bambù, ottimi per la comodità

Questi materiali sono ottimi per chi vuole dar vita a qualcosa di grande praticità in una casa di campagna. Entrambi sono robusti e resistenti nel corso del tempo, ottimi per la creazione di vari mobili, tra cui sedie e tavoli, ma anche dondoli, scaffali e armadietti. Insomma, le idee non mancano di certo e il consiglio è sempre quello di optare per fibre naturali che possano avere una resistenza maggiore e durare per più tempo, anche se in molti casi potrebbero essere non proprio bellissime. Scelta ottima sia a livello cromatico che di stile con il resto dell’arredamento.

L’eleganza dell’intramontabile ferro

Indubbiamente nelle case rurali il ferro è uno di quegli elementi dominanti. Si parla sia di ferro semplice che di quello lavorato, in ogni caso è molto indicato per la scelta di elementi di arredo come letti e tavoli sia da esterno che da interno. Il ferro battuto è una scelta ideale, ad esempio, anche per le balaustre di scale, oltre che per appendiabiti e lampadari: si capisce perciò che si tratta di un materiale estremamente vantaggioso e che non stona certo in nessun tipo di ambiente grazie alla sua semplice eleganza.

Sfruttare i tessuti per l’arredamento di una casa rurale

I materiali tessili sono molto indicati per quanto concerne l’arredo di una casa in campagna. Questo perché si può optare per dei rivestimenti molto raffinati e che diano un aspetto tutto nuovo agli ambienti. Molto indicati principalmente quelli di tipo country o anche quelli provenzali: fantasie a fiori e a quadri, ma anche righe e tessuti a tinta unita con colori tipo beige e marrone. In ogni caso, è bene ricordare che la scelta può essere molto “personalizzata” in base al risultato che si vuole, tenendo presente che i colori tenui sono la scelta migliore. Senza dimenticare anche le ottime tinte pastello.