Sono sempre più gli studi estetici che hanno capito l’importanza di restare al passo con i tempi, tra i servizi novità più richiesti non ci sono solo trattamenti corpo dimagranti ma il trucco semipermanente. Il trucco semipermanente non è solo una tendenza ma un modo per risolvere alcune problematiche che possono anche far sentire a disagio, come ad esempio le sopracciglia non folte che vengono disegnate ogni giorno.

Moltissime persone ricorrono al trucco semipermanente per le sopracciglia così da incorniciare lo sguardo o correggere la forma eccessivamente depilata per seguire i trend degli anni precedenti. A svelarci tutto sul microblading è Sara Pozzuoto professionista esperta in trucco semipermanente a Roma.

Trucco permanente alle sopracciglia: cos’è e perché farlo

Conosciuto come trucco permanente o trucco semipermanente ma anche come “tatuaggio alle sopracciglia”: il trattamento ha lo scopo di andare a rimodellare la forma delle sopracciglia offrendo un effetto naturale che però enfatizzi lo sguardo e armonizzi il viso. Il trattamento viene effettuato attraverso l’iniezione di colori sottocute attraverso l’utilizzo di aghi estremamente sottili. Questa zona è forse la più trattata; sono molte le donne che ogni mattino si disegnano le sopracciglia non ottenendo mai un risultato davvero naturale. Attraverso la tecnica del microblading invece, puoi ottenere un effetto naturale disegnando pelo per pelo e creando quindi un effetto estremamente naturale.

Non è un trattamento doloroso ma ha sicuramente bisogno di qualche accortezza; dopo il lavoro è importante seguire le istruzioni fornite dal professionista o dalla professionista che lo effettua per poter ottenere maggiori risultati e soprattutto prevenire infezioni. Nonostante sia conosciuto come “trucco permanente” è bene sottolineare quanto in realtà non sia assolutamente permanente; in media la durata varia dai 6 ai 18 mesi, 24 mesi nei casi più fortunati. Una volta eseguito non può essere rimosso ma scompare in modo naturale assorbendosi dopo qualche mese.

Per chi è consigliato il trucco permanente alle sopracciglia?

– Chi ogni giorno si disegna manualmente le sopracciglia

– Chi ha difetti da mascherare nella zona

– Chi ha perso peli e capelli a causa di terapie, incidenti o ustioni

– Chi è allergico al trucco tradizionale

Quali sono i vantaggi del trucco permanente

I vantaggi di questa tipologia di trattamento sono ottenere un risultato naturale ed efficace, molto più di un disegno effettuato con il trucco. L’effetto è duraturo: questo significa che non è necessario ridisegnare le proprie sopracciglia ogni giorno o struccarsi con cura ogni sera. Inoltre, essendo effettuato da un professionista, ti aiuta a trovare la forma giusta per il tuo viso andando a valorizzare al massimo lo sguardo.

Trucco semipermanente o permanente?

Molto frequentemente si sente parlare di questi due termini come qualcosa di distinto; vogliamo però specificare che in realtà non esiste alcuna differenza tra i due trattamenti. In entrambi i casi viene inoculato del colore nel tessuto epidermico. Attenzione: anche nel caso di “trucco permanente” non si tratta di qualcosa di definitivo; il colore va ritoccato di tanto in tanto per mantenere l’effetto. Non pensare però ad un tradizionale tatuaggio: quello al viso ha numerose differenze a partire dalla tipologia di pigmento utilizzato ma anche alla delicatezza dei macchinari utilizzati.

A chi affidarsi per il trucco semipermanente

Se stai cercando una professionista con molta esperienza nel settore ti consigliamo Sara Pozzuoto: estetista specializzata in dermopigmentazione si è formata e dal 2017 si occupa del settore ottenendo un attestato professionale presso la regione Lazio. Da quel momento ha continuato a crescere diventando uno dei nomi più celebri nel territorio di Roma ma anche a livello nazionale. Non solo cura delle sopracciglia ma anche trucco permanente occhi e labbra sono le soluzioni offerte dopo una consulenza gratuita di massimo mezz’ora dove insieme viene valutato il lavoro da svolgere.