La lotta alle mosche in ambiente urbano non è rappresentata esclusivamente da interventi di disinfestazione mosche, ma anche da un accurato studio del territorio per pianificare i trattamenti e per svolgere l’estirpazione delle sorgenti larvali. La gestione dei rifiuti rappresenta un capitolo importantissimo: le larve non si sviluppano in tutta la massa dei rifiuti, ma solo in alcune zone che normalmente sono in prossimità del terreno, da dove le larve si lasciano cadere poco prima dell’impupamento per rintanarsi sotto terra. Il continuo apporto di materiale nelle discariche comunali rende perciò difficile la disinfestazione mosche.

Un intervento mirato nella gestione dei rifiuti (discariche costruite secondo le conoscenze odierne, inceneritori, ecc.) permette di ridurre drasticamente la popolazione di mosche e rende più semplice la disinfestazione mosche. Tenuto presente che una estirpazione totale non potrà mai essere possibile, sarà necessario intervenire con insetticidi che mirino all’eliminazione sia della larva sia dell’adulto. Tra i prodotti innovativi di recente introduzione nel mercato, i prodotti più diffusi sono:

– Quick Bayt Spray, una soluzione efficace contro le mosche anche negli ambienti frequentati da animali domestici e in ambiente zootecnico.
– AMPLAT
– I.N.D.I.A

Negli ultimi anni, gli studi hanno permesso di allargare il campo di possibilità per praticare una corretta disinfestazione mosche. Perciò, oltre ai normali prodotti insetticidi, si sono diffusi altri metodi di disinfestazione mosche.
Per esempio, i feromoni sessuali e gli attrattivi alimentari sono le armi della disinfestazione mosche e nella lotta contro di esse.
La presenza delle mosche, soprattutto in ambienti di produzione, è altamente sconsigliata e fastidiosa.
Con le attuali disposizioni sanitarie vigenti, non è consentita la nebulizzazione di insetticidi. Per questo, soprattutto in ambienti di produzioni la disinfestazione mosche può risultare assai difficoltosa.
Esistono, a questo proposito, delle soluzioni ecologiche di disinfestazione mosche diffusesi negli ultimi anni, come per esempio i pannelli provvisti di colla, che mediante attrattivi sessuali e alimentari, attirano le mosche e le catturano.
L’istallazione è semplice ed adatta ad ambienti domestici e non domestici.

Un altro metodo di disinfestazione mosche assai efficace prevede l’uso di moschicida composto, solitamente, da un contenitore bianco che attira le mosche all’interno, dove è presente una carta moschicida che attrae gli insetti grazie al potere dei feromoni sessuali e agli aromi.

Se il problema delle mosche persiste e richiede misure di disinfestazione mosche più pesanti, è bene rivolgersi a personale qualificato per questo tipo di disinfestazioni.
Infatti, la disinfestazione mosche, così come qualsiasi altro genere di disinfestazione, è sempre consigliabile che venga compiuta da personale specializzato, esperto nel campo e con attrezzatura efficiente. Le disinfestazioni mosche casalinghe, infatti, risultano quasi sempre inutili e il problema, nel giro di poco tempo, finisce per ripresentarsi.