Una UX/UI design agency ha l’esperienza, la competenza e la professionalità per dare vita ai nostri prodotti o servizi. Per ottenere i migliori risultati è necessario lavorare in team, comprendere le esigenze tecniche e amministrative dell’agenzia di design e stabilire chiaramente obiettivi e KPI.

In definitiva, la collaborazione con un’agenzia di design UX/UI può aiutarci ad aggiungere valore al nostro prodotto o servizio rendendolo più facile da usare, più attraente e più competitivo sul mercato. Lavorare con il giusto team di progettazione non sarà facile. Prima di firmare il contratto, è necessario comprendere esigenze, aspettative e appianare le eventuali divergenze che potrebbero sorgere in fase di sviluppo del progetto.

L’UX/UI design agency Creative Navy è pronta ad affrontare questo difficile percorso di restyling e di futura visione dell’impresa. Insieme, imprenditore e agenzia, sapranno dare il giusto aspetto in termini di design della filosofia e del progetto imprenditoriale, rispettando termini e obiettivi. Ma soprattutto guiderà l’azienda verso le nuove frontiere virtuali e tecnologiche così che possa inserirsi in un mercato in continua evoluzione e crescita.

Definire il valore del prodotto con l’UX/UI design agency

Il design UX e UI è l’interfaccia tra il nostro prodotto e gli utenti. Per iniziare a lavorare con un’agenzia di UX/UI design, è necessario definire chiaramente il valore del prodotto. Perciò bisogna chiedersi: “Qual è il valore del prodotto secondo gli utenti?” Un servizio intuitivo e facile da utilizzare è un fattore di successo fondamentale poiché lo rende fruibile a qualsiasi categoria di utente.

Senza uno studio pregresso di usabilità del prodotto, i clienti non riescono da soli a capire se un acquisto è adatto a risolvere i loro problemi e in quale aspetto positivo ciò influisce con la loro esperienza. In qualità di proprietario del prodotto, dobbiamo pertanto definire il valore commerciale del prodotto per i clienti. Nonché stabilire chiaramente gli obiettivi e i KPI che desideriamo raggiungere per il nuovo prodotto e quale lavoro richiede in termini di tempo e fatica al nostro team.

Stabilire obiettivi di prodotto SMART con l’agenzia di progettazione UX/UI

Una volta definito il valore commerciale e gli obiettivi di sviluppo possiamo contattare l’UX/UI design agency affinché ci aiuti nel processo. In tale contesto ci aiuta una progettazione di tipo SMART. Ovvero, un concetto di collaborazione atto a definire un programma ben preciso. La parola SMART, infatti, è l’acronimo di piccoli obiettivi che definiranno il nostro percorso in maniera sistematica. Deriva dalla lingua inglese e corrisponde ai termini Specific, Measurable, Achievable, Relevant e Time Bound.

La “S” corrisponde alla specificità, in cui va definito il problema che il prodotto andrà a risolvere ai clienti. “M” sottintende il criterio di rendere il prodotto misurabile così da poter calcolarne il successo. “A”  sta per raggiungibile e sottolinea l’importanza di comprendere fino in fondo gli obiettivi finali che si vogliono raggiungere con la messa in campo del prodotto sul mercato. La lettera “R”, indica l’importanza o, meglio, il valore dato dai clienti in base all’utilizzo del prodotto. Infine, la “T” riguarda esclusivamente il concetto di tempistica, ossia quanto tempo occorre per lanciare il prodotto, immetterlo sul mercato e ottenere dei risultati.

Trovare l’utente giusto con un test di usabilità

Prima di lanciare il prodotto, è necessario capire quanto sia facile utilizzarlo e come i clienti interagiranno con esso. È possibile effettuare un test di usabilità con i clienti. Un test di usabilità è un esperimento che consente di raccogliere feedback sulla facilità d’uso del prodotto. Possiamo fare un test in loco, in collaborazione con la nostra agenzia, un test di persona o un test di usabilità a distanza. In questo modo, possiamo testare il prodotto in diversi contesti.

Definire le caratteristiche rilevanti con una mappa del percorso dell’utente seguendo il modello dell’UX/UI design agency

Una rappresentazione visiva della mappa del percorso dell’utente può aiutarci a definire le caratteristiche più importanti del nostro prodotto. La mappa del percorso dell’utente è una rappresentazione visiva del percorso che i clienti compiono quando utilizzano un determinato articolo o servizio.

Ciò aiuta a capire le esigenze e le motivazioni dei clienti. Inoltre, identifica i punti dolenti che i clienti hanno quando usano un prodotto ed esaspera quindi le sue caratteristiche intrinseche. In questo modo, sarà più semplice individuare i punti di forza e di debolezza e definire un programma di correzione in corso d’opera.

Integrare i dati qualitativi e quantitativi per convalidare le ipotesi

La collaborazione con la giusta agenzia di progettazione UX/UI ci permetterà di convalidare le nostre ipotesi sul nuovo prodotto. Per fare questo studio approfondito, l’agenzia si baserà su una riflessione specifica sui dati. La risposta finale determinerà anche quali sono le caratteristiche ricercate dai clienti e quali risultati sperano di ottenere.

A fronte di questi espedienti utilizzati si potranno ottenere dei risultati certificati senza dover subire delle sgradite sorprese che potrebbero inficiare la solidità della nostra azienda.