Il mondo del lavoro per i genitori è sempre più duro, questo perché le strutture per poter ospitare i bimbi sono poche o molto costose e così, una volta terminata la maternità sono molte le donne che scelgono di lasciare il lavoro per non doversi preoccupare della sistemazione dei propri figli. Ma se ti dicessimo che c’è una soluzione? Le rette molto alte e la mancanza dei posti nei nidi, scoraggiano moltissime donne che spesso si sentono alle strette e vedono lasciare il lavoro come unica possibilità. Non solo però con i bimbi molto piccoli si presenta il problema, anche in età d’asilo molte strutture non offrono un servizio di pre scuola o post scuola mettendo in grande difficoltà i genitori che lavorano senza orari flessibili. Chi non ha nonni o familiari vicini si trova spesso a dover fare scelte non facili da compiere come lasciare un lavoro che non è solo fonte di reddito ma anche di soddisfazione personale per poter accudire la prole. Ma abbiamo una soluzione: Sitterlandia è il portale del mondo Sitter nato nel 2011 che supporta e affianca i giovani genitori alla ricerca di supporto.

Genitori in difficoltà: la situazione in Italia

L’Italia è uno stato in cui viene chiesto sempre più di fare figli ma in realtà la nazione si dimostra poco pronta ad accogliere nuovi bambini, ma soprattutto a sostenere nuovi genitori. Mentre il numero degli asili nido e delle scuole continua a risultare inadeguato, le attività che ci sono propongono prezzi con rette sempre più proibitive e spesso con orari non conciliabili con il lavoro. Non è piacevole da dire ma al momento sono soprattutto le quote rosa quelle messe alle strette; solitamente per una questione organizzativa o di livello di stipendio sono le donne costrette ad abbandonare la propria carriera per poter garantire stabilità ai figli.

Perché scegliere Sitterlandia: la soluzione per non lasciare il lavoro

Sitterlandia.it nasce in Italia nel 2011 dall’idea di voler dare un supporto concreto alle famiglie alla ricerca di specialisti nel campo dell’infanzia con orari più flessibili e tariffe interessanti; il portale diventa leader rapidamente grazie alla presenza di numerose figure professionali non solo specializzate in infanzia ma anche in gestione e supporto di animali, adulti e family care. Con una piattaforma intuitiva, facile da utilizzare e graficamente accattivante, Sitterlandia conquista l’interesse di molte famiglie che scelgono così il proprio supporto professionale. Grazie a Sitterlandia.it nessuna mamma è costretta a lasciare il lavoro e può trovare così punti di riferimento per lasciare il proprio figlio o i propri figli tra le mani di tate competenti. Ogni professionista presenta una scheda con tanto di recensioni, referenze e tariffe orarie. Importantissimo è proprio il box dei commenti che permette ai genitori di lasciare le proprie recensioni. Per poter utilizzare il servizio è sufficiente iscriversi e visionare tutte le schede presenti che rispondono ai filtri applicati. Sono sufficienti 4 passaggi perché mamma e papà possano trovare l’aiuto professionale che cercano. Dopo un semplice clic di collegamento al sito è possibile utilizzare il form di ricerca; l’iscrizione da parte delle famiglie è assolutamente gratuita e così è possibile iniziare a procedere verso la ricerca della figura professionale più adatta. Per poter contattare i Sitter selezionati è sufficiente attivare un Pass al costo di 20 euro per 30 giorni o trimestrale al costo di 48 euro per 90 giorni. Esiste anche una formula annuale di abbonamento da 120 euro.

Sitterlandia è dunque il miglior portale per trovare un supporto concreto nella gestione dei propri figli, con la garanzia di affidarli ad esperti flaggando tra le diverse proposte: babysitter, tata, aiuto mamma, alla pari o doula, non ti resta che scegliere selezionando anche tra diversi metodi educativi, scegliendo ad esempio chi si occupa di metodo montessoriano.