L’insegna commerciale è un elemento indispensabile per ogni attività perché permette di rendere facilmente riconoscibile agli occhi dei potenziali clienti il tipo di negozio e i prodotti potenzialmente in vendita. Per questo è importante scegliere con cura l’insegna per la propria attività perché è davvero il suo biglietto da visita e può contribuire ad aumentare la clientela.

L’importanza delle insegne commerciali

Inutile negarlo, l’insegna di un negozio è uno degli elementi che attrae maggiormente il potenziale cliente. Sicuramente è vero che il cliente viene attirato anche dalla vetrina e dai prodotti che vi sono esposti ma l’insegna è il tratto distintivo di un negozio, l’elemento visibile anche a distanza che spinge l’utente a raggiungere il punto vendita e solo in seguito a guardare la sua vetrina.

L’insegna racconta immediatamente cosa vende il prodotto perché contiene non solo il nome del negozio ma pure una breve spiegazione di quello che fa, anticipando i contenuti con al classificazione bar, caffetteria, macelleria, abbigliamento per bambini, etc. Le città moderne, soprattutto i grandi centri, sono caratterizzati da un numero molto elevato di negozi, spesso con l’offerta di prodotti estremamente simili.

Per questo motivo, per vincere la sfida competitiva del mercato, occorre distinguersi dalla massa e riuscire a catturare l’attenzione del cliente con un’insegna che possa davvero conquistarlo, accendere in lui il desiderio di saperne di più, la curiosità di scoprire oltre quell’insegna cosa c’è, quali prodotti propone. Per questo motivo oggi è indispensabile avere un’insegna davvero accattivante, realizzata secondo criteri ben precisi e in grado di raggiungere una platea molto ampia.

Quali elementi non devono mancare nell’insegna commerciale

Benché la composizione di un’insegna sia un’opera di creatività e debba rispondere soprattutto al gusto del proprietario del negozio, ci sono alcune caratteristiche che non devono mai mancare perché si corre il rischio altrimenti di perdere in efficacia per quanto riguarda la sua validità. Fra gli elementi che devono essere in una posizione di spicco all’interno di un’insegna commerciale ci sono sicuramente il nome del negozio e il suo logo: soprattutto se si tratta di un brand noto e riconosciuto sul mercato, sarà sicuramente un elemento distintivo che consentirà di riconoscere immediatamente il tipo di negozio.

Inoltre le insegne commerciali devono avere un’estensione tale per cui sono facilmente visibili anche a molta distanza, così da diventare davvero un elemento di distinzione rispetto a tanti altri negozi. Non bisogna dimenticare un altro aspetto importante, ossia la leggibilità, per cui il carattere del font dovrà essere scelto in modo tale da poter essere visibile per tutti: un carattere gotico, ad esempio, è molto bello dal punto di vista dello stile ma si distingue con poca chiarezza e quindi non deve mai essere usato in un’insegna commerciale.

Come scegliere l’insegna commerciale giusta

L’insegna commerciale deve essere sempre in linea con lo stile del negozio e deve essere uno strumento aggiuntivo di riconoscibilità. Per questo motivo, soprattutto per alcuni tipi di attività commerciali, può essere una buona idea quella di optare per un’insegna luminosa. Uno dei questi ambiti è sicuramente quello medico: le insegne luminose per farmacia sono uno strumento che permette, anche a grande distanza, di individuare la farmacia più vicina senza ombra di dubbio.

La presenza della croce luminosa, anche senza il nome della farmacia, è un segno dal significato universale che consente anche di notte di poter essere visto con facilità. Sul mercato attualmente si possono trovare anche le insegne luminose a led che hanno un’accensione programmata, quindi sono particolarmente convenienti in quanto la loro luminosità può essere regolata in base agli orari e ai desideri del titolare.

Le insegne commerciali sono un prodotto indispensabile per ogni negozio ma per le farmacie ancora di più. Le croci luminose hanno oggi telai di alluminio e utilizzano speciali vernici per la loro protezione, diventando prodotti destinati a durare a lungo, con un notevole risparmio economico anche sotto questo punto di vista.