Una fresca birra in una sera d’estate, un panino mangiato sulle rive del Tevere, con lo sguardo rivolto al Cupolone. Chi non è rimasto affascinato dal fascino della città eterna?
Almeno una volta nella vita, camminando per le vie di Roma, abbiamo pensato a come dovesse essere la vita lì qualche secolo fa. Non si può far a meno di pensare che mentre si cammina con il cellulare in mano e le cuffie nelle orecchie, si calpestano le stesse vie dove camminavano Cicerone, Augusto, Cesare, Seneca e tanti altri. Il sapore antico di Roma fa sognare i turisti e non si scolla dalla mente dei suoi abitanti. Non stupisce, quindi, che diversi autori siano rimasti strabiliati da questa città. Trattandosi di scrittori, questi non hanno potuto far a meno di ambientare a Roma i libri che stavano per scrivere. Così, col passare del tempo, si sono moltiplicati i libri la cui storia si svolge tra i vicoli e le piazze più belle di Roma. Vediamo quali sono alcuni di questi libri.

Roma: libri classici ambientati in città

Non solo libri di autori emergenti, ma anche grandi classici sono ambientati a Roma. Abbiamo stilato per voi un piccolo elenco degli stessi e lo riportiamo qui di seguito. Il libri classici ambientati a Roma:

  • Il piacere di G. D’Annunzio. Libro molto discusso all’epoca della sua pubblicazione, si è affermato come uno dei libri più importanti del celebre poeta. Stralci di questo libro sono presenti in tutti i testi scolastici delle scuole medie superiori. La nota di maggior spicco del romanzo è data senz’altro dal lessico utilizzato dall’autore.
  • Ragazzi di vita di Pasolini. Nono molti lo sanno, ma Pasolini amava profondamente la scrittura e ha scritto opere che sono tra le più belle della letteratura italiana del secolo scorso. Le pagine di questo romanzo sono dei veri spaccati di vita quotidiana, una vita che scorre tra povertà, difficoltà, sentimenti spezzati e crudeltà. Chi vuole rivivere la Roma degli anni passati, dovrebbe comprare subito questo libro.
  • Ladri di biciclette di Bartolini.
  • La noia di Moravia.

Per gli ultimi due libri non ci dilunghiamo in spiegazioni poiché dovrebbero essere ampliamente conosciuti dal pubblico. Tuttavia, se non è il vostro caso, vi consigliamo di leggerli il prima possibile. Questi autori stregano con il loro tremendo realismo in grado di raccontare la realtà quotidiana, banale ma appassionata.

Altri libri ambientati a Roma

Roma ha stregato gli autori classici, ma continua a stregare i suoi visitatori; per questo i libri ambitati a Roma sono molti altri. Ne citiamo alcuni in un elenco che non può essere esaustivo.

  • La strada per Roma. Si tratta di un romanzo di Volponi ambientato negli anni immediatamente successivi alla Seconda guerra mondiale. Narra le vicende di un giovane di Urbino che si laurea in Giurisprudenza per poi lasciare il luogo natio per Roma. È una storia di amicizia che fotografa un’intera generazione, quella che lasciava alle spalle la guerra e guardava speranzosa il futuro.
  • Che la festa cominci. Questo è un romanzo di Ammaniti che ritrae la stessa Italia rappresentata da Sorrentino nel film La grande bellezza. Ambientato nel cuore della Roma bene, dove ci sono starlette, scrittori, palazzinari, gente dello spettacolo e poi c’è una festa a Villa Ada che è l’evento degli eventi, partecipare significa far parte del giro di quelli che contano.
  • Calafiore. Romanzo di Belluardo, narra la storia di un uomo perdente, bulimico e ossessionato dal cibo che partecipa al guinness di chi mangia più tramezzini.

Con questi libri, vi sentirete senza dubbio a Roma. A proposito, conoscete le attrazioni più nascoste della città? Leggete questo articolo per scoprilo.