Il mondo delle app è sempre più competitivo e c’è davvero una soluzione per ogni cosa, o quasi. Una delle ultime app tutte italiane arrivate su mercato si chiama PanQuiz. Questa nuova applicazione va ad inserirsi in un mercato dedicato al mondo scolastico: dopo un anno di DAD che ha spinto gli insegnanti ad una formazione digitale molto veloce, sono molti i professionisti che hanno capito quanto questi linguaggi possono essere adatti per creare un legame con gli studenti. Panquiz nasce come supporto ai docenti che possono così, attraverso un prodotto intuitivo ma digital, creare quiz, presentazioni, verifiche e molto altro ancora.

PanQuiz, l’app per i prof da scaricare subito

L’app PanQuiz nasce durante il primo lockdown: a raccontarlo è il fondatore del progetto Paolo Mugnaini che racconta di come la quarantena forzata lo abbia invogliato a creare un progetto che potesse essere di concreto aiuto ai professori coinvolti nel nuovo mondo della didattica a distanza. PanQuiz nasce con una interfaccia volutamente semplice ed intuitiva per poter essere usata anche da chi mastica poco il linguaggio online e vuole fornire un metodo giocoso che coinvolga gli studenti nello studio attraverso una modalità ludica.

L’applicazione gratuita, può essere utilizzata tanto in DAD quanto in classe e sono numerosi i vantaggi che i docenti possono trarne. Il primo e il più interessante è proprio quello di creare e rafforzare il legame con gli studenti che sentiranno le lezioni più leggere e interagiranno più volentieri avendo a disposizione un mezzo giovane e nelle loro corde.

Come funziona la creazione di questionari e quiz facili

L’app è totalmente gratuita: è sufficiente registrarsi seguendo il form per entrare e iniziare ad utilizzare tutte le proposte attualmente attive. Da una parte è possibile creare nuovi quiz, dall’altra è possibile utilizzare quelli già creati da altri utenti. In caso i prof vogliano utilizzare l’app per creare una verifica è anche disponibile la funzione per privatizzare la creazione. L’app è anche utile per supportare studenti BES e DSA: infatti sono stati integrati diversi sistemi tra cui la lettura vocale di domande e risposte. Si tratta di un’app in continua evoluzione; di recente sono stati inseriti i questionari in asincrono per poterli sfruttare durante le verifiche. Avete mai pensato di fare una verifica digital? Esportando il formato in PDF o DOCX si possono utilizzare i quiz semplicemente utilizzando un programma di videoscrittura.

La forza di PanQuiz è quella di essere in continua evoluzione; con questionari e quiz facili Mugnaini è riuscito a conquistare l’interesse di docenti e studenti attraverso un’applicazione intuitiva e totalmente gratuita sia per utenti Android che per dispositivi Apple.

I vantaggi di PanQuiz

Ad inizio post abbiamo specificato quanto questa app possa avere vantaggi per gli insegnanti; in cima alla lista c’è il legame che si crea con gli studenti che così possono sentirsi più partecipi e attivi durante le lezioni. Il linguaggio digitale coinvolge i più giovani che si incuriosiscono e vivono la scuola in modo più giocoso e partecipe; PanQuiz è stato utilizzato per la didattica Blended Flipped Classroom per poter monitorare i progressi di ciascuno studente ma anche dell’intera classe. Oltre alla possibilità di creare verifiche e qui è infatti utile per identificare punti di forza e di debolezza.

Ma non è tutto: tra gli altri vantaggi c’è quello di approfondire un argomento e colmare lacune. Ultimo vantaggio è poi quello di poter introdurre così nuovi argomenti e concetti proponendo anche dei lavori di squadra, rafforzando quindi la socialità che in questo periodo di DAD era andata persa. Prof provenienti da tutta Italia hanno provato PanQuiz e hanno confermato l’effettiva utilità; i vantaggi segnalati dallo sviluppatore si trasformano concretamente in un legame più forte e in una maggiore curiosità da parte degli studenti.