Chi ha la fortuna di vivere in una casa antica, spesso, si trova davanti al problema di dover restaurare la pavimentazione fatta con cementine, mattonelle e maioliche antiche, elementi dal grande fascino, ma che sovente necessitano di interventi che le riportino al loro antico splendore. La domanda più frequente, come ci si può ben aspettare, è quella inerente ai costi e alla tipologia di intervento da effettuare. Qui vediamo quando si può intervenire da soli e quando e, invece, il caso, di richiedere l’aiuto di un professionista del recupero dei pavimenti antichi.

Pavimenti antichi, un gusto senza tempo

I pavimenti antichi, spesso di gran pregio, si trovano nelle vecchie abitazioni della vecchia borghesia, o comunque signorili, che siano casali di campagna o appartamenti in città. Si tratta per lo più di pavimentazioni in maioliche, cementine, graniglie, che hanno motivi geometrici particolari, difficili da trovare, tra le altre cose.

Purtroppo, chi non ha cognizione del fascino e della storia di queste antiche pavimentazioni, senza troppe remore, opta per quella che può sembrare la soluzione più semplice: sostituire tutto con una nuova pavimentazione, azzerando anni e anni di storia. Un vero peccato sia dal punto di vista estetico che da quello del valore dell’immobile.

Il fascino di queste pavimentazioni, infatti, è riconosciuto e le case che sfoggiano ancora tali elementi originali intatti, hanno un valore decisamente elevato. Altresì, vi sono persone che, consapevoli dell’importanza di quello che possiedono, decidono di intervenire optando per un recupero e un ripristino di tali pavimentazioni.

Come si recuperano gli antichi pavimenti

Qui si apre un grosso problema. Quando si decide di recuperare una pavimentazione antica, la difficoltà maggiore sta nel reperire gli elementi che la compongono. Naturalmente stiamo parlando di elementi che non vengono più prodotti, per cui occorre necessariamente attingere dai materiali di recupero di altre abitazioni, magari demolite o dove, purtroppo, i pavimenti sono stati sostituiti.

Il problema non è di poco conto, perché maioliche, graniglie e cementine non si trovano con facilità, se non si sa dove cercarle. Ci sono aziende, come Maffettone Design, che si occupa proprio di pavimentazioni antiche, del loro ripristino e del recupero delle antiche mattonelle.

Tutto inizia da un’esigenza, quella di rivestire con piastrelle maiolicate alcuni ambienti della propria casa ubicata nel quartiere medievale di Tivoli. Attorno agli anni ’70, quindi, l’azienda inizia la ricerca di tali elementi, partendo dalla Sicilia e dalla Campania, dove hanno scoperto le riggiole, antiche mattonelle napoletane.

Il fascino della storia e la bellezza oggettiva delle mattonelle antiche, il loro design, l’utilizzo nel comporre perfette figure geometriche, nonché il ritrovamento di grandi quantità, dà l’ispirazione per iniziare questa tipologia di lavoro.

Oggi, l’azienda si occupa ancora della ricerca di tali mattonelle, della vendita e del ripristino di pavimentazioni antiche.

Fatta questa premessa, vediamo quando si può intervenire da soli, acquistando quindi tutto il materiale che occorre, e quando, invece, è necessario rivolgersi a un professionista.

Per prima cosa si deve valutare l’integrità del pavimento antico in modo da comprenderne lo stato e postulare i successivi interventi. Se è molto danneggiato, onde evitare di rovinarlo ulterioriormente, bene rivolgersi a dei professionisti. Se invece ha bisogno solo di una lucidata o di sostituire qualche piastrella, basterà verificare la disponibilità sul portale maffettonedesign.com.

Rimettere in posa le mattonelle antiche

Rimettere in posa le mattonelle antiche richiede una certa perizia, lo diciamo chiaro e tondo, inutile cimentarsi a ogni costo nel fai da te se non si possiedono le necessarie competenze. Occorre verificare se vi siano mattonelle danneggiate, quindi da sostituire, o se siano semplicemente traballanti, quindi che andranno riposizionate.

Se si deve sostituire tutta la pavimentazione, ripristinando anche i disegni geometrici, il lavoro è decisamente più importante. Le mattonelle devono essere rialloggiate seguendo lo schema originario, devono essere stuccate le fughe e infine lucidate o levigate.

Molti si chiedono se sia conveniente recuperare un pavimento antico. Noi riteniamo che sia sempre importante cercare di ripristinare tali pezzi di storia, anche perché il fascino che conferisce una pavimentazione originale, e ribadiamo anche il valore, a una casa antica sia ineguagliabile.