Molti uomini, superata una certa soglia d’età, ravvisano problemi alla prostata. Questi sono di vario tipo, per cui richiedono trattamenti diversi a seconda della circostanza. Alcuni problemi alla prostata possono essere risolti in modo efficace anche con rimedi naturali efficaci. Vediamo di scoprire quali sono i migliori rimedi per la prostata.

Migliori rimedi naturali per la prostata

Prima di addentrarci nel vivo del discorso e di iniziare a vedere quali siano i migliori rimedi per la prostata, cerchiamo di capire cos’è e come funziona questa ghiandola. Per l’appunto, la prostata è una ghiandola che si trova nell’apparato uro-genitale maschile, quindi significa che solo gli uomini la hanno.

Ha le dimensioni, in condizioni normali, di una castagna e ha la forma di un piccolo imbuto rovesciato, al centro è divisa dall’uretra. La funzione di questa ghiandola, o meglio, le funzioni, sono di tipo escretorio, eiaculatorio e urinario. Serve quindi a produrre una buona parte del fluido spermatico, incorpora i dotti eiaculatori e nella fase dell’orgasmo gioca un ruolo fondamentale: i muscoli lisci della ghiandola si contraggono e consentono al liquido seminale di essere convogliato nell’uretra.

Ci sono diverse patologie che colpiscono la prostata, tra cui anche tumori, ma ora parliamo di una patologia piuttosto comune e che può essere risolta anche con dei rimedi del tutto naturali, stiamo parlando dell’iperplasia della prostata benigna.

Questo problema può verificarsi attorno ai 50-60 anni e consiste nell’ingrossamento della ghiandola prostatica, portando a difficoltà nella minzione. I sintomi correlati alla patologia sono dolore durante la minzione e un forte e urgente stimolo alla minzione.

Tale sintomatologia può compromettere in modo più o meno evidente il normale svolgimento della vita quotidiana di un individuo, sebbene non si tratti, il più delle volte, di un problema di difficile soluzione.

I rimedi naturali per i problemi alla prostata

Esistono diversi rimedi naturali in grado di combattere i sintomi dell’ipertrofia della prostata, in ogni caso è sempre bene consultare un medico.

Serenoa Repens

Un rimedio molto efficace è il Saw Palmetto o Serenoa Repens. Si tratta di un integratore a base del frutto dell’albero Serena Repens che spesso viene utilizzato per trattare, appunto, l’ingrossamento benigno della prostata, oltre che per migliorare la crescita dei capelli.

Questo rimedio contiene un alto livello di Liposteroli, si pensi che il rimedio è anche alla base di diversi composti farmaceutici utilizzati proprio per contrastare questa patologia. Il rimedio aiuta a ad alleviare i sintomi del problema, come per esempio il frequente stimolo alla minzione, il bruciore alle vie urinarie e i vari fastidi legati appunto a tale sintomatologia.

Il babassu

Un altro rimedio naturale molto efficace è il Babassu o Orbignya speciosa. Si tratta di una palma originaria del Brasile utilizzata da anni da diverse tribù locali che sfruttano i benefici dei chicchi essiccati al sole o macinati. L’olio di questa pianta, inoltre, inibisce la produzione di testosterone.

Cucurbita Pepo, semi di zucca

I semi della zucca contengono beta-sitosterolo, un composto che è simile al colesterolo ed è presente in alcune piante. Il beta-sitosterolo è in grado di migliorare il flusso dell’urina e di ridurre la quantità di urina rimasta nella vescica dopo la minzione.

Il Licopene

Questo è un pigmento naturale che si trova in numerosi frutti e verdure. Uno studio ha dimostrato che è in grado di rallentare la progressione dell’ipertrofia benigna della prostata. I più ricchi in contenuto di licopene disponibile in natura sono i pomodori, ma tra le altre fonti vanno citati l’anguria, il pompelmo rosa, le albicocche e il cavolo rosso, solo per citarne alcuni.

Tutti i rimedi naturali normalmente non hanno controindicazioni, è comunque buona prassi, soprattutto per escludere le patologie della prostata più serie, un confronto con il proprio urologo o medico di base.