Per illuminare campo paddle è fondamentale rivolgersi a specialisti del settore che possano ideare una struttura a regola d’arte e con risultati ottimali. L’impianto illuminazione d’altronde è fondamentale quando si gioca a paddle perché permette di seguire la palla e gli altri giocatori in completa sicurezza.

Come illuminare campo paddle e renderlo perfetto

Per rendere un campo da paddle perfetto è essenziale seguire alcune regole precise per evitare errori e assicurare ai giocatori uno spazio eccezionale e unico in cui divertirsi e allenarsi. Servizi Edili Roma crea campi da gioco per padel offrendo una rivoluzionaria formula chiavi in mano, con impianto illuminazione campo padel, membrana PVC campo padel e copertura campo paddle per campo padel coperto.

Il tutto nel rispetto delle normative e dei regolamenti fissati dalla Federazione Italiana e Internazionale. L’offerta comprende la costruzione della soletta d’appoggio tramite un sottofondo in calcestruzzo, la fornitura e la posa di una struttura di recinzione in carpenteria metallica e in vetro (seguendo la normativa italiana NTC DM 2018).

L’azienda garantisce inoltre la fornitura e la posa in opera del manto sportivo in erba sintetica, dei pali e della rete centrale per il gioco, ma anche l’eventuale fornitura e la posa dell’impianto di illuminazione con proiettori e pali, sino alla copertura del campo con una struttura metallica e una membrana in pvc.

I campi da padel si possono installare su basi d’appoggio che sono nuove con dimensioni 21 x 11 mt circa, ma anche su campi esistenti dopo una verifica di idoneità. In caso di una nuova costruzione, la base si realizza con una platea in calcestruzzo armato, lisciato e livellato.

Come illuminare campo paddle

Il campo da gioco di paddle si può completare installando un impianto di illuminazione formato con quattro pali metallici con staffa porta proiettori, sezione quadrate e un’altezza di sei metri fuori terra. I pali vengono fissati a terra con piastre metalliche e tasselli meccanici a espansione e assemblati direttamente alla recinzione del campo. L’impianto si completa con l’installazione di proiettori LED dotati di cavi d’alimentazione e un quadro di comando per l’accensione a norma.

Come deve essere un campo da padel

Il padel e il tennis hanno numerose analogie, ma sono due sport molto diversi quando si parla di campo da gioco. Il rettangolo di gioco del padel misura 20 metri di lunghezza e 10 di larghezza. Le linee di servizio sono posizionate sui due lati a una distanza di circa 6,95 m. Infine le aree del campo sono suddivise da una rete.

Il campo ha la forma di un rettangolo chiuso e lungo il perimetro troviamo le pareti, in cui la pallina può rimbalzare regolarmente, e la rete metallica nella quale il rimbalzo è difficile da tenere sotto controllo. La superficie del campo può essere in cemento, in legno, erba artificiale, materiali sintetici o calcestruzzo poroso. Qualsiasi materiale che consente il rimbalzo della palla può essere valido.

Gli ingressi al campo si trovano su entrambi i lati oppure solo su un lato. Devono essere totalmente simmetrici rispetto al centro. Ci possono infatti essere una oppure due aperture per ogni lato, con o senza porta. Nelle fasi di gioco è sempre ammessa l’uscita dei giocatori dal campo per recuperare la palla che è volata fuori, immettendola poi nel campo avversario.

I punti d’accesso inoltre non devono presentare ostacoli fisici che possano impedire l’uscita. La zona di sicurezza che un campo di padel dovrà avere è di un minimo di otto metri per due metri. Infine va sottolineata l’importanza dell’illuminazione che deve consentire di giocare in tranquillità e di non ostacolare i giocatori, portando una luce che sia uniforme e ottimale.