Idratarsi al meglio aiuta il buon umore, a dirlo è il Professor Solimene e qui potrai scoprire il perché.

Idratarsi: perché è importante

Il Dott. Solimene afferma che una corretta idratazione serve a migliorare l’approccio, fisico ed emotivo, verso le piccole sfide quotidiane. Basti pensare allo sforzo fisico, allo sport. Ti sei mai chiesto come mai, dopo aver pianto, quando pendi uno spavento quando cadi o ti fai male, ci si appresta a bere un sorso, o più di acqua? Ecco questo forse è un riflesso automatico del nostro organismo: idratarsi infatti aiuta a stare meglio, a far lavorare l’organismo nel modo corretto e, d’altra parte, siamo fatti per più della nostra metà proprio di acqua. In particolare il tessuto cerebrale è composto per l’85% di acqua, di liquido: questo forse non lo sapevi.

Non solo, altro studio su questo fenomeno, cioè sulla correlazione tra buon umore ed idratazione, è stato condotto dall’Osservatorio Sanpellegrino. È emerso che l’acqua è in grado di facilitare il trasporto di triptofano, un aminoacido che il cervello converte in serotonina, il cosiddetto ormone della felicità, del buon umore.

Questi sono dati tecnici, chimici e che di fatto stimolano fisicamente il buon umore grazie solamente ad un corretto apporto di acqua. Ovviamente l’acqua non si intende solo quella che beviamo, ma anche quella immessa nel nostro organismo con l’alimentazione. sarà un caso che si dica di assumere più frutta e verdura? Noi pensiamo proprio di no. Questi alimenti sono ricchi di acqua, certo più della carne e in più apportano vitamine, minerali e altri elementi facili da assimilare a livello organico e tessutale.

Sempre l’Osservatorio Sanpellegrino afferma che aumentando l’idratazione immessa con acqua e alimentazione corretta l’umore cattivo scende di livello, cioè dà spazio a buoni pensieri, alla felicità, al buon umore. Ed è una condizione molto repentina, veloce, lo affermano gli stessi medici che lo hanno testato mediante gli studi specifici.

Alimenti ad alto contenuto di acqua per il buon umore

Cosa assumere per idratarsi di più e ritrovare il buon umore? Ecco una lista di alimenti che, assunti anche ogni giorno magari alterandoli tra loro, possono farti ritrovare da subito uno stato emotivo più sereno, felice e possono farti affrontare le fatiche e le sfide giornaliere al meglio, con forza e vitalità. Potrai per esempio cibarti di verdure e frutti come:

  • il cocomero, l’anguria, disponibile anche in novembre, si chiama anguria bianca ed è coltivabile anche nel Nord Italia perché resiste al freddo ed è ricca di acqua ed elementi benefici;
  • il cetriolo, perfetto in estate, è composto quasi esclusivamente da acqua ma non esagerare perché ad alcuni causa diarrea;
  • la lattuga, la cicoria, perfetta da abbinare alle pietanze più varie, a zero calorie e preferibilmente da mangiare prima di altri alimenti, in questo caso sazia e aiuta chi è a dieta a mangiare un po’ meno, e poi fa bene all’umore;
  • i rapanelli con quel sentore piccantino che stimola l’appetito e sta bene con pietanze anche molto diverse;
  • i fiori di zucca, delicati ma anche buonissimi e perfetti da consumare crudi o cotti, sono ideali sulla pizza, in insalata, da farcire e fritti sono ancora più golosi;
  • i pomodori, vero fiore all’occhiello italiano, li mangi in qualsiasi modo e fanno davvero più che bene all’umore

E poi potrai deliziarti, anche ogni giorno e in diversi momenti, con tisane e decotti. Oltre al tè, toccasana anti-age e diuretico naturale, potrai sfruttare le virtù di piante, radici e fiori per ritrovare ancora più velocemente il buon umore.