La cucina umbra si caratterizza per la semplicità e la tradizione dei suoi piatti, essenzialmente poveri e popolari. I piatti della regione si basano sui prodotti della terra e sulla carne, sia da allevamento che selvaggina; in particolare sono assai diffuse le coltivazioni di legumi e cereali, come quelli coltivati nella rinomata piana di Castelluccio di Norcia.

Sempre della stessa zona tutto il mondo apprezza i prodotti derivati dalla lavorazione del maiale, come salumi e salsicce. Altri ingredienti di cui l'Umbria è ricca, presenti dunque nella cucina della regione, sono il tartufo e l'olio. Basti pensare ai tanti paesi in cui l'ulivo la fa da padrone, a partire da Spoleto, patria di un olio senza paragoni.

Parliamo di una cucina ricca di sapori, speziata e colorata, sicuramente perfetta per occasioni speciali. In molti infatti il fatidico 14 febbraio si diriggono verso le montagne umbre alla ricerca di un ristorante per San Valentino, dove passare una giornata all'insegna del gusto e del romanticismo.

Antipasti umbri

Gli antipasti della cucina umbra sono veramente ricchi e gustosi. L'antipasto tipico è formato da grandi quantità di formaggi e salumi come prosciutto, lonza, salsicce. Tipica della zona dell'Etruria è la panzanella, pane raffermo bagnato e condito con pomodoro olio e altro a piacimento.

Nella cucina regionale il pane è molto importante, servito fresco o come bruschetta, accompagnato da salse particolari come la crema di fegatini di pollo. Molto rinomato ed "esportato" anche nelle regioni circostanti è il pane di Terni, particolare perchè cotto a legna secondo ancora le antiche tradizioni.

Primi piatti della cucina umbra

I primi piatti sono sempre molto sostanziosi e conditi dai prodotti tipici del luogo, come la lepre, il cinghiale, oppure tartufo, oca o castrato. I tipi di pasta più diffusi sono le pappardelle, gli strangozzi, gli gnocchi e i cappelletti. Nei paesi della regione si tramandano ancora le tradizioni ed è diffusa l'abitudine di preparare in casa la pasta.

Secondi piatti tipici

L'agnello la fa da padrone, cucinato arrosto oppure fritto. Anche la cacciagione in genere è sempre presente nelle grandi occasioni: la faraona o il piccione ripieno sono tipici di determinate festività.

Le lenticchie sono prodotte in maniera consistente in tutta la zona dell'Umbria centro orientale, e assieme ad altri legumi e cereali come il farro, hanno grande importanza nei menù locali.

Dolci della regione Umbria

I dolci umbri sono praticamente infiniti: si va dalla pizza dolce di Pasqua al pampepato alla cicerchiata. Altri dolci tipici sono le Frittelle di San Giuseppe, le frappe, il Torcolo e tantissimi altri ancora.

Polpette colorate

La seguente ricetta con verdure umbre è ideale anche sia per le persone che seguono una dieta vegetariana sia per chi mangia le verdure con difficoltà.

Ingredienti per quattro persone

  • 200 gr di spinaci surgelati
  • Pane grattato
  • Olio extra vergine di oliva
  • Una manciata di parmigiano
  • 4 patate medie
  • 2 carote
  • 1 uovo
  • 1 albume
  • sale
  • Una bustina di zafferano

Preparazione della ricetta delle polpette

Lessare separatamente gli spinaci, le carote e le patate. Schiacciare le patate e unirvi gli spinaci tagliati, le carote, l’uovo, l’albume, il parmigiano, la bustina di zafferano e salare il composto. Amalgamare tra di loro bene tutti gli ingredienti e formare delle piccole polpette con le mani.

Passare le polpette nel pane grattato e adagiarle su una teglia precedentemente foderata con della carta da forno. Condire le polpette con l’olio e mettere la teglia nel forno preriscaldato a 180°per circa 20 minuti.