Negli ultimi anni si è sempre più sentito parlare degli apparecchi dentali invisibili, delle loro proprietà e dei loro risultati. Se fino a qualche anno fa l’unica soluzione per poter riallineare i denti era quella di procedere mediante un classico apparecchio dentale in metallo, sia fisso che mobile, di recente, grazie alla tecnologia 3D, numerosi adulti e adolescenti, ma anche gli stessi bambini, hanno potuto utilizzare una metodologia meno invasiva con un’interferenza minima sul modo di parlare del paziente e sulle sue abitudini alimentari ed igieniche. Si tratta proprio degli apparecchi dentali invisibili, ma vediamo nel dettaglio di cosa di tratta.

COME SONO FATTI GLI APPARECCHI DENTALI INVISIBILI?

Con apparecchi dentali invisibili si intende l’utilizzo di una serie di mascherine invisibili e rimuovibili, create in modo da aderire perfettamente ai denti del paziente, senza utilizzare attacchi fissi o fili metallici, come negli apparecchi tradizionali. Si tratta dunque di una o più mascherine, in base al trattamento definito, create con un materiale termoplastico trasparente e antiallergenico, leggero e resistente.
Sono utili in quanto, come è stato già accennato, si tratta di mascherine rimuovibili, utili soprattuto per rimuovere comodamente e senza difficoltà i residui di cibo o placca con lo scopo di praticare una miglior igenere orale ed evitare determinate malattie gengivali durante il processo di raddrizzamento dei denti.

CHI PUO’ UTILIZZARE L’APPARECCHIO DENTALE INVISIBILE?

Questa metodologia è indicata a tutti i soggetti che voglio ottenere un efficace allineamento dentale senza l’utilizzo di apparecchi ortodontici tradizionali. Inoltre non è previsto alcun limite d’età, in quanto con questo trattamento è possibile risolvere varie problematiche che possono insorgere nel tempo, come ad esempio l’affollamento dentale, quando lo spazio disponibile nell’arcata non è sufficiente; denti con spaziatura eccessiva, quando l’arcata dentale presenta dello spazio in eccesso; morso profondo, si verifica quando i denti superiori si sovrappongono in modo significativo sull’acata inferiore ed infine il morso inverso.

CARATTERISTICHE DEGLI APPARECCHI DENTALI INVISIBILI

La caratteristica principale è che possono essere rimossi in qualunque momento, per mangiare, bere o lavarsi i denti. Non sono costituiti da fili metallici e dunque non provocano irritazioni all’interno del cavo orale. Un’altra caratteristica, ovvia in questo caso, ma utile ribadirla è che si tratta di mascherine completamente trasparenti, dunque magari se ci si trova davanti a qualche paziente che non vuole mettere in mostra il proprio sorriso con fili di metallo, può tranquillamente optare per questa metodologia trasparente. Un’altra particolarità del prodotto consiste nella sua cura e nella pulizia, in quanto non c’è bisogno di una cura eccessiva, basta semplicemente prendere in considerazione determinate accortezze, in quanto con il passare del tempo l’apparecchio va a sporcarsi, ma per farlo tornare nuovamente splendido bastarà spazzolare la mascherina con uno spazzolino morbido e dentifricio, con lo scopo di rimuovere eventuali particelle di cibo (ricordo che deve essere rimosso durante i pasti); successivamente si procede con il risciacquarlo mettendolo sotto un flusso d’acqua tiepida, non calda in quanto potrebbe danneggiare l’apparecchio in modo permanente; cosa fondamentale è quella di lavare i denti per evitare che residui di cibo possano nuovamente attaccarsi alla mascherina.

COME FUNZIONANO GLI APPARECCHI DENTALI INVISIBILI?

Il trattamento con l’apparecchio invisibile si basa sula tecnologia digitale di immagini 3D che permette di trasformare l’impronta dentale del paziente in una mascherina trasparente creata su misura. La sostituzione dell’apparecchio varia in base alla gravità della situazione dentale del paziente, solitamente va dai dieci ai quindici giorni. L’obiettivo è quello di seguire l’ordine di progressione, affinchè sarà possibile traslare i denti fino alla posizione desiderata.

Dunque l’introduzione di questo nuovo metodo, semplice, indolore ha facilitato la vita di numerosi pazienti oltre ad aver portato degli ottimi risultati.