La maglieria e l’intimo sono indumenti a contatto diretto con la pelle. È importante sceglierli con attenzione, selezionando fibre e tessuti che non provochino irritazione e diano una sensazione di comodità. Sia che si tratti di biancheria o maglie da indossare in casa che di completi intimi da portare sotto i vestiti, è fondamentale che facciano sentire a proprio agio.

Il mercato della maglieria intima donna, in particolare, è molto ampio e strutturato. L’offerta è diversificata per tessuti, forme, modelli. Ognuno ha i propri gusti in fatto di design e colori, ma il comfort rimane il primo requisito per la scelta di maglie, body, canotte. Ma come ci si orienta sui capi migliori, per sentirsi sempre al top? Gli indumenti devono avere una serie di requisiti importanti per risultare una vera e propria coccola per la pelle.

 

Tessuti

Quando si acquista un outfit a contatto diretto con il corpo, è sempre necessario fare attenzione al tipo di tessuto. È meglio preferire una fibra naturale, come cotone, cotone biologico, seta o bambù, lana o modal, ricavata dalla cellulosa che non si sfilaccia e non si sfibra.

Il mercato offre una grande varietà di indumenti sintetici, ma non sono la soluzione migliore per la pelle; i materiali naturali sono traspiranti e di solito evitano allergie e conseguenze come irritazione, rossore e prurito.

 

Design ed estetica

L’occhio vuole la sua parte, quando si tratta di underwear. L’intimo deve mettere a proprio agio ma anche far sentire bene chi lo porta. Per questo è importante scegliere forme e modelli che ci facciano apparire al meglio quando ci si guarda allo specchio.

Questo per “fare colpo” sul partner ma soprattutto per sentirsi a proprio agio e felici con l’intimo esattamente come quando si indossa un completo da giorno o un abito da sera. Anche i colori sono importanti: c’è chi ama abbinarli tra loro o con gli outfit indossati sopra l’intimo.

ComoditàÈ fondamentale che la maglieria e la biancheria intima non risultino scomodi, ovvero troppo stretti, troppo larghi o dolorosi a causa di ganci, ferretti o meccanismi di chiusura. Per questo occorre prestare attenzione anche alle cuciture, perché in alcuni casi possono essere fastidiose sulla pelle.

L’elastico di slip, canotte o maglie è molto utile ma non deve risultare costrittivo. E, per quanto riguarda i reggiseni, va fatta una valutazione sulla tipologia di forme, che può richiedere la scelta di un modello o di un altro.

 

Funzionalità

L’intimo può essere comodo e avvolgente per il relax a casa o sensuale e ricercato per un incontro speciale. L’ideale è avere indumenti per entrambe le occasioni, purché rispettino i requisiti di comodità e i tessuti siano sempre di qualità.

 

Lavaggio

La maglieria e la biancheria vanno lavati più spesso dei vestiti stessi: l’igiene è sempre fondamentale. Per questo è opportuno, prima di fare un acquisto, controllare l’etichetta di lavaggio per capire se le istruzioni sono compatibili con le proprie abitudini.

Molti capi si possono lavare in lavatrice a 30° o con programmi appositi. Quando si tratta però di intimo prezioso e ricercato, è meglio lavarlo a mano.

Di Roberto Rinaldo

Trascorro il mio tempo nel mondo delle parole e vivo per la comprensione.