Le ferite profonde creano sulla pelle delle cicatrici purtroppo indelebili che arrecano un disturbo estetico per la persona che dovrà necessariamente imparare a conviverci. Ma le cicatrici provocano anche disturbi dal punto di vista cutaneo poiché nella zona interessata vi è una sensibilità diversa della pelle e proprio per questo motivo è importante proteggerle sia dal freddo che dal caldo.

Soprattutto in estate, l’esposizione delle cicatrici ai raggi solari può provocare un’irritazione o un’infiammazione della cute che essendo già sensibile nel punto in cui si troverà la cicatrice, potrebbe portare a fastidi nel soggetto interessato.

Vediamo quindi insieme cosa fare per proteggere le cicatrici dal sole.

 

Evitare l’Esposizione Solare

Spesso le ferite profonde sono la conseguenza di tagli, scottature gravi, escoriazioni o abrasioni. Qualunque sia la motivazione è chiaro che la pelle subisca un enorme trauma ed in alcuni punti, nonostante i punti sutura o le cure mediche adeguate, i tempi di guarigione sono davvero molto lunghi.

La cicatrice sarà quindi un segno che si andrà a formare sopra una parte di epidermide che ha già subito una lesione e che necessita di protezione, soprattutto quando la ferita è ancora in fase di guarigione.

Se quindi avete subito un incidente da poco e siete ancora in fase di recupero, il consiglio è quello di evitare l’esposizione della parte interessata ai raggi solari poiché il calore non aiuterebbe sicuramente il recupero in tempi brevi ma al contrario andrebbe ad indebolire l’epidermide.

Anche per le cicatrici “vecchie” è importante adoperare le giuste misure di protezione. Soffermandoti a guardarle in estate avrai certamente notato che nonostante l’esposizione al sole la pelle in quel punto non si abbronzerà. Questo accade perché il tessuto cicatriziale non produce melanina che lo protegge dai raggi UV ed è quindi maggiormente sensibile alle temperature, sia troppo calde che troppo fredde e sarà quindi necessario andare ad applicare una crema che funga da scudo.

 

Indumenti in Cotone

Nel caso in cui l’esposizione al sole è inevitabile allora il consiglio è quello di proteggere la cicatrice utilizzando indumenti in cotone. Questo tessuto naturale ha la caratteristica di essere traspirante ma allo stesso tempo di essere protetta dai raggi del sole.

Un’altra alternativa potrebbe essere quella di applicare un cerotto nella parte interessata dalla cicatrice ma in questo caso sarà necessario provvedere alla regolare sostituzione. Questa soluzione è maggiormente utilizzata soprattutto dagli sportivi che necessitano di libertà nei movimenti.

 

Utilizzare Apposite Creme

Anche le creme sono un ottimo rimedio per proteggere le cicatrici dal sole senza rinunciare all’abbronzatura.

In commercio esistono tante tipologie differenti di creme specifiche ed è quindi necessario chiedere un consiglio medico prima di acquistare prodotti che non avranno poi la giusta efficacia.

Generalmente però, in caso di cicatrici comuni, si potrebbe far riferimento al gel in silicone che grazie alla sua consistenza resiste all’acqua e ai raggi solari.

Ricordate però che dopo aver utilizzato una qualsiasi crema protettiva sarà necessario risciacquare abbondantemente la zona interessata con dell’acqua ed applicare una crema idratante che aiuterà a reidratare la pelle dopo lo stress subito.