Hai un giardino ma non hai più alcuna voglia di gestire la questione dell’irrigazione? La soluzione ideale è quella di creare un impianto che possa essere in grado di effettuare e portare a termine il processo in totale autonomia.

Ciò che bisogna avere è una disponibilità dell’acqua ed una pressione tale da poter raggiungere ogni singolo punto del terreno in proprio possesso. La soluzione ideale per poter misurare e valutare la pressione del proprio impianto è quella di installare un manometro direttamente al rubinetto di casa.

Vuoi scoprire tutto quello che devi assolutamente conoscere in merito a come poter realizzare in pochi semplici passaggi un valido e funzionale impianto di irrigazione? Bene, allora ciò che devi fare è proseguire nella lettura del nostro articolo, perchè cercheremo di spiegarti tutti i passaggi che devi rispettare affinchè dare l’acqua al giardino non sia più un problema.

Ti auguriamo quindi una buona lettura del nostro articolo!

Realizzare un impianto di irrigazione: materiali necessari

Per poter realizzare un impianto di irrigazione bisognerà avere a propria disposizione delle strumentazioni, indispensabili per eseguire il lavoro.

Possiamo in primo luogo menzionare la necessità di avere una centralina per irrigazione, dalla quale si potrà controllare la funzionalità del proprio impianto, attivarlo e spegnerlo, nonchè programmarlo. Parliamo poi degli irrigatori da giardino a scomparsa, conosciuti anche come pop up. Questi non si vedono quando sono spenti, così da poter garantire al meglio l’estetica del giardino.

Sarà poi necessario avere un’elettrovalvola per l’irrigazione, ma anche dei raccordi in plastica e dei tubi in polietilene, i quali hanno come obiettivo proprio quello di distribuire in maniera unforme l’acqua a propria disposizione in tutti i vari pop up. Il costo totale per poter acquistare tutti questi componenti potrebbe essere intorno ai 150€ per un giardino di medie dimensioni.

Il prezzo dell’acqua per poter irrigare il giardino invece dipende dalle necessità e dalle dimensioni dello stesso, tuttavia possiamo dire con certezza che i costi sono notevolmente inferiori rispetto a quelli dell’irrigazione manuale, proprio perchè la distribuzione di acqua non sarebbe affatto uniforme.

Per poter avere un impianto di irrigazione adeguato alle proprie necessità, è fondamentale progettarlo ancora prima che questo venga messo in atto. Quello che è fondamentale sotto questo punto di vista è che l’acqua venga distribuita in maniera uniforme su tutti gli irrigatori da giardino.

Se non sai da dove cominciare, il consiglio è quello di affidarsi ad una ditta specializzata, come il pronto intervento idraulico attivo a Milano che trovi su questa pagina, che saprà guidarti nella programmazione ed installazione del tuo impianto d’irrigazione.

Metodo per realizzare un impianto di irrigazione

In primo luogo occorre realizzare la batteria che andrà a contenere i sistemi di chiusura ed apertura delle valvole. Successivamente deve essere segnato il tracciato delle tubature e le posizioni in cui gli irrigatori verrano collocati, aiutandosi con dei paletti oppure segnando la posizione con del gesso sul terreno.

A questo punto è possibile cominciare a scavare per creare delle buche (chiamate canalette) dalla profondità di almeno 20 cm, altrimenti il freddo rischierebbe di compromettere le funzionalità delle tubature nel periodo invernale.

Gli irrigatori devono necessariamente essere posizionati vicino ai paletti dove sarà srotolato il tubo di polietilene. Quest’ultimo deve avere una misura tale da permettere l’installazione dei raccordi di deviazione e di giunzione di ogni singolo irrigatore (in caso di dimensioni troppo lunghe sarà necessario talgiarlo con precisione).

In conclusione basta semplicemente interrare tutto l’impianto, prestando partcolare attenzione al fatto che esso rimanga ad altezza terreno. Dopo aver riempito di terra la canaletta, si procede alla fase di collaudo, in cui viene fatto svuotare il circuito in modo da far fuoriuscire evientuali detriti.

Conclusioni

Siamo così giunti alla fine del nostro articolo, in cui abbiamo avuto modo di analizzare in maniera piuttosto dettagliata tutto quello che devi assolutamente conoscere in merito al come poter mettere a punto un perfetto impianto di irrigazione.

Affinchè venga installato nel modo corretto, non puoi fare altro che seguire la nostra guida ed armarti di un pizzico di manualità: il risultato sarà perfetto, assicurato!

Ti ringraziamo quindi per aver letto il nostro articolo sino a questo punto, e ci auguriamo che ti sia stato realmente utile per poter comprendere tutto quello che è fondamentale conoscere nel caso in cui la propria intenzione fosse quella di realizzare in maniera impeccabile un valido e funzionale impianto di irrigazione nel proprio giardino!