Richiama lo stile vittoriano nei dettagli: romantico, retrò e dai dettagli preziosi, lo stile shabby chic sembra essere uscito da un libro delle favole. Amatissimo dalle donne, questa tipologia di arredamento si presta bene in moltissime zone della casa ma in modo particolare è proprio la camera da letto shabby chic a conquistare tutte.

Stile shabby chic: caratteristiche

Lo stile Shabby Chic nasce dall’unione di due diverse tipologie di arredamento: da una parte quello antico, in cui vengono preferiti mobili vintage autentici e a tratti sgangherati, dall’altra quello chic più elegante e sicuramente più femminile. Ci sono due colorazioni dominanti in modo particolare nello stile shabby chic e sono il bianco e il rosa ma di grande tendenza sono anche tutte le sfumature pastello come il lilla e l’azzurro ma anche il verde acqua e le sfumature di grigio polvere. Ideale sia nella zona living che nella camera da letto, questa tipologia di arredamento predilige mobili in bianco per poter abbinare poi colori pastello nei dettagli e nei tessili. Si tratta di uno stile sicuramente raffinato ma attuabile nella casa di ognuno di noi.

Camera da letto Shabby Chic: cosa non deve mancare

Un mix tra il vintage, il country e l’elegante: lo stile shabby chic è particolarmente indicato per la camera da letto grazie al suo mood retrò e romantico ma anche per i suoi colori delicati. Tra le proposte che non devono mancare in una camera da letto shabby chic ci sono i mobili in legno chiaro, tra le tipologie maggiormente diffuse ci sono quelli in rovere sbiancato. In una camera Shabby Chic non devono poi mancare dettagli romantici, fiori freschi ed elementi come cuori o farfalle che ricordano proprio il tema bucolico retrò a cui si ispira. Se stai cercando altre idee per la tua camera da letto shabby chic puoi trovare ispirazione su tendenzeshabbychic.it.

Camera da letto Shabby Chic: i colori

Dopo aver compreso insieme quale sia lo stile shabby chic e cosa comporti addentriamoci in modo particolare nella palette colori ideale per la camera da letto. Questo stile così romantico e dai tocchi retrò è perfetto per la zona notte perché non vengono mai usate sfumature troppo vivaci ed eccentriche che potrebbero disturbare il sonno. A dominare la palette di questo stile d’arredamento è il bianco ma sono tante anche le sfumature tenui e le nuances pastello che si fanno strada; nonostante tutto il resto della palette sia per lo più fredda, in camera da letto è possibile anche scaldare l’ambiente selezionando alcune proposte in legno caldo. Tra le sfumature più di tendenza per la camera da letto troviamo il grigio che viene utilizzato in alternativa al color legno e può essere facilmente utilizzato sia per i mobili che per tappeti e tendaggi. Ideale anche per i pavimenti, il grigio diventa un colore elegante dal sottotono freddo ma facilmente abbinabile.

Secondo colore che non può mancare in una casa in stile shabby chic è il rosa antico: non il rosa Barbie o il rosa baby ma un rosa dal sottotono caldo che vira quasi all’arancio ma resta estremamente delicato. Ideale per la camera da letto è invece l’azzurro in sfumature pastello, questo colore ha anche proprietà estremamente rilassanti. Infine, come abbiamo accennato già ad inizio articolo, non può mancare il bianco: attenzione però a non cadere nell’errore del total white, giocate sempre con una tonalità a contrasto per spezzare la monotonia.