Vuoi vendere la tua auto che ha un guasto grave e temi che ciò possa influenzare direttamente la vendita? Trattare con clienti privati ​ ​​non farà altro che farti sprecare tempo e denaro poiché dovrai abbassare il prezzo della tua auto a causa del guasto. Tuttavia, vendere un veicolo danneggiato può essere più facile di quanto sembri se scegli l’opzione giusta. Ci sono apposite agenzie che si occupano dell’acquisto di auto incidentate e che provvederanno poi a sistemarle e a rimetterle sul mercato. Primo passo: vendere con successo un’auto danneggiata Tutti quegli utenti che, per diversi motivi, scelgono di vendere un’auto in panne, lo fanno sapendo di dover affrontare più problemi rispetto al semplice fatto di vendere un veicolo. Ciò riguarda tutti i veicoli danneggiati in vendita, è lo stesso per berline, SUV danneggiati, pickup, auto sportive ecc. Anche se è vero che, a seconda del valore e della marca dell’auto, puoi ottenere cifre diverse per l’intera automobile o per le singole parti di ricambio. Come regola generale, i veicoli danneggiati perdono valore con velocità pari o addirittura maggiore rispetto alle auto in funzione, a causa del mancato utilizzo che porta, come conseguenze, il maggior deterioramento del problema già esistente e, talvolta, la comparsa di ulteriori danni e guasti. D’altra parte, ci sono guasti facili ed economici da riparare, che non richiederanno un grande investimento e che garantiranno una vendita più facile e redditizia del veicolo. Le opzioni in caso di auto incidentato o gravemente danneggiata sono scarse: rottamazione, officine e alcuni concessionari che potrebbero essere interessati al veicolo anche se gli svantaggi saranno l’investimento di tempo, la negoziazione e il fatto che i costi di vendita saranno bassi.

Come vendere un’auto danneggiata: cosa fare e cosa non fare

Essere consapevoli degli svantaggi di vendere un’auto danneggiata ti permetterà di giocare le tue carte in modo da ottenere il meglio. Una buona opzione potrebbe essere quella di provare a riparare il veicolo, soprattutto se si tratta di vizi o danni coperti dall’assicurazione del veicolo. Le officine sapranno darti un preventivo sul prezzo di una riparazione in generale, che in alcuni casi può risultare conveniente.

Guasti comuni che dovresti considerare di sistemare

È importante essere intelligenti quando si investe in riparazioni. Esistono diversi tipi di guasti comuni a molti veicoli con un certo numero di anni e che potresti sistemare prima di mettere in vendita la tua auto:
  1. Airbag: se la spia dell’airbag si accende in modo permanente, significa che potrebbe esserci un’anomalia in uno di essi.
  2. Barra stabilizzatrice: è una barra metallica che fa parte della sospensione e che unisce le ruote dello stesso asse. Un deterioramento può provocare la rottura di alcuni cuscinetti, peggiorando le prestazioni della vettura.
  3. Bracci delle sospensioni: modellano lo scheletro delle sospensioni e forniscono supporto alle ruote. Una rottura può far staccare una ruota o lo sterzo.
  4. Catalizzatore: possono accumularsi troppi gas di scarico al suo interno ed essere impossibili da rimuovere. In questo caso si accende la spia di avaria del motore.
  5. Dischi dei freni: è normale che si usurino ogni, soprattutto dopo i 100.000 km.
  6. Filtro antiparticolato: è un elemento del sistema di scarico dei veicoli diesel che trattiene le particelle generate dalla combustione. Può saturarsi di particelle e causare il guasto del motore.
Come puoi vedere, alcuni di questi danni non sono troppo gravi e sono risolvibili con una manutenzione sporadica del veicolo. Queste riparazioni possono far sì che il valore dell’auto rimanga più alto più a lungo ma se, al contrario, il difetto è grave e costoso, il valore diminuirà e di conseguenza lo farà anche il prezzo che potrai ottenere.

Suggerimenti per vendere un’auto che non funziona

La vendita di un’auto danneggiata richiede una certa abilità per evidenziare tutti gli aspetti positivi del veicolo riducendo al minimo quelli negativi. Questo è uno slogan molto comune quando si vende qualsiasi tipo di auto ma è particolarmente importante nel caso di auto danneggiate in vendita perché un danno significativo è un punto negativo su cui si concentrerà qualsiasi acquirente. Una volta pulita a fondo, dobbiamo evidenziare i vantaggi dell’auto, come le sue buone condizioni, gli extra che può avere, se ha avuto un solo guidatore o il numero di chilometri che ha percorso. Poi bisognerà spiegare in cosa consiste il guasto e il motivo per cui si vuole vendere l’auto piuttosto che ripararla. È imperativo dire che l’auto è danneggiata già nel titolo dell’annuncio per evitare contatti di persone che possano farti perdere soltanto tempo. Se la velocità è la tua priorità, una via d’uscita facile ma non molto redditizia sarebbe vendere l’auto rotta a un deposito di rottami. Altrimenti potrete rivolgervi ad aziende serie che si occuperanno di rilevare e sistemare la tua auto incidentata.